A Copertino, il concerto in onore di San Giuseppe, modello di fede

0
520

Il 23 marzo 2013 alle ore 20.30

Copertino (Le) – Il 18 settembre 2013 ricorre il 350° dalla morte di San Giuseppe da Copertino. Per dare particolare rilievo a questa data, i frati minori conventuali hanno pensato a una preparazione graduale alla ricorrenza, con una serie di eventi che, a partire dal mese di febbraio, privilegino la parte spirituale, culturale ed artistica legata alla figura del Santo. Primo evento molto importante è il ritorno delle Sacre spoglie di San Giuseppe nella Città di Copertino dalla Città di Osimo nelle Marche. Già da Sabato 23 febbraio le reliquie sostano presso il Santuario di Santa Maria della Grottella dove sono esposte alla venerazione dei fedeli fino al 3 aprile quando faranno ritorno nelle Marche. Altro periodo molto importante è l’anno dei festeggiamenti del 350° del Transito di San Giuseppe da Copertino, indetto congiuntamente dai Frati Minori Conventuali della Puglia e delle Marche che va dal 18 settembre 2013 al 18 settembre 2014.

Fitto il calendario degli eventi che animano questo periodo di “sosta” delle sacre spoglie. Questa sera, 23 marzo, alle ore 20.30. nella Sala Angioina del Castello di Copertino, l’Associazione GRUPPO IN…CANTO, insieme con l’ACCADEMIA DI SCENA, in collaborazione con OVER MUSIC PROJECT ORCHESTRA, presenteranno il concerto “SAN GIUSEPPE MODELLO DI FEDE”, per solisti, coro, orchestra e corpo di ballo. I testi sono di Salvatore Quagnano. Dirige il maestro Alessandro Augusti. Il corpo di ballo sarà diretto da Simona Monticchio.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, incidente stradale in via Salice
Next articlePorto Cesareo,al via il corso di ‘Alfabetizzazione alla Progettazione Partecipata’