“Novoli non è un paese per vandali!”. Una iniziativa di Fare Verde per sensibilizzare la cittadinanza

0
438

Novoli e vandaliNovoli (Le) – Dopo l’ennesimo episodio di danneggiamento dei beni pubblici che ha suscitato nel paese tanta rabbia e sconcerto, i volontari del nucleo di Novoli di Fare Verde Puglia hanno scelto di reagire senza perdersi nelle polemiche ma rimboccandosi le maniche per dimostrare che si possono concretamente contrastare questi gesti inqualificabili.

L’iniziativa promossa da Fare Verde è finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza ed, in particolare, gli artefici di queste malefatte, al rispetto degli spazi e dei beni comuni, mediante la messa in atto di interventi volontari per il ripristino dello stato dei luoghi, il ricollocamento delle strutture e la rimozione dei materiali abbandonati.

La tutela degli spazi pubblici è di fondamentale importanza per la vita di una città, rappresenta, infatti, l’espressione del livello di civiltà dei suoi abitanti.

Il direttivo e gli iscritti a Fare Verde affermano: ”Non dobbiamo arrenderci al vandalismo, dobbiamo lavorare tutti insieme: cittadini, associazioni ed istituzioni ritroviamoci tutti, sabato 19 marzo alle ore 15 armati di pennelli, sacchetti e palette per sistemare il “Giardino dei bambini e delle bambine” tra le via Brodolini e D’Annunzio, un  piccolo gesto che  con la partecipazione di tutti, non sarà stato inutile, perché, in ogni caso, ha  dato un segnale!A chi si è reso protagonista di questi atti di vandalismo, ricordiamo che sporcare i muri, gettare i rifiuti per terra o danneggiare i giochi per i bambini, sono atti di inciviltà perseguibili penalmente, come da articolo 635 del codice penale. L’invito rivolto a tutti è quello a non subire questi atti di inciviltà, il nostro piccolo gesto sarà una goccia di acqua nel mare dell’oceano,ma,  se una farfalla batte le ali a Pechino, a New York si scatena una tempesta: sembra un’esagerazione, invece è scienza. Quindi il nostro gesto non resterà incompiuto, comunque vada avrà lasciato il segno!”

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Cultura e società al femminile: quali politiche per il domani”: un dibattito a Nardò il 19 marzo
Next articleLecce, festa in Piazza Duomo per i 15 anni di Cuore Amico. Consegnate oggi le nuove auto attrezzate