FARE VERDE aderisce a “M’illumino di meno” 2015, l’undicesima giornata del risparmio energetico

0
296

millumino-di-meno-2015-copertina1

Novoli (Le) – L’Associazione ambientalista Fare Verde aderisce anche quest’anno a “M’illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, lanciata dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Rai Radio2, che si svolgerà in tutta Italia venerdì 13 febbraio 2015. La campagna ha ottenuto anche quest’anno l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, il Patrocinio del Parlamento Europeo e l’adesione di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica.

L’invito rivolto a tutti, dalle istituzioni ai privati cittadini, dalle scuole ai negozi, dalle aziende alle associazioni culturali, è quello di aderire ad un simbolico “silenzio energetico” nella giornata di domani e rendere visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità spegnendo le luci di piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni, tra le 18 e le 19.30, durante la messa in onda della trasmissione radiofonica.

“Da anni la nostra associazione si batte per il risparmio energetico – dichiara Francesco Greco, presidente nazionale di Fare Verde – occorre un deciso cambiamento delle abitudini e bisogna puntare sulle energie rinnovabili”.

“Come nelle precedenti edizioni – dichiara il responsabile delle iniziative nazionali di Fare Verde Giuseppe Cazzollaci impegniamo a far conoscere l’iniziativa ai nostri soci e simpatizzanti attraverso comunicati stampa, sito internet, posta elettronica e social network, invitandoli ad aderire in maniera concreta ed effettiva, con opere di sensibilizzazione presso Enti pubblici locali, scuole e cittadini”.

Il comune di Novoli parteciperà alla campagna di sensibilizzazione, grazie all’idea del gruppo Fare Verde Novoli, spegnendo l’illuminazione del Palazzo Municipale e di Piazza Regina Margherita.

Inoltre, Domenica 15 febbraio, in Piazza Regina Margherita, con i propri volontari, si provvederà alla piantumazione di alcune piante nelle aiuole davanti al Teatro. I volontari verdi allestiranno un gazebo dove faranno conoscere le loro intenzioni, i loro futuri progetti ma sapranno anche ascoltare le problematiche e le iniziative che ogni singolo cittadino, con a cuore l’ambiente e il nostro paese, vorra condividere.

“La nostra sfida più grande in questo nuovo secolo è di adottare un’idea che sembra astratta – sviluppo sostenibile” (Kofi Annan).

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl clan degli invisibili: le inchieste di Giovanni Tizian a Caprarica di Lecce
Next articleVenerdì 13 e sabato 14 febbraio, alle ore 20.45, nella magica cornice del Teatro Comunale di Novoli, andrà in scena la prima nazionale dello spettacolo “Oltremundo”