Secondo successo di fila. Fondi k.o. e il Lecce comincia a crederci

0
46

Lecce – Torna la vittoria al “Via del Mare” e torna la voglia di aggredire il campionato in casa Lecce. I giallorossi battono 2-0 il Fondi e, a tre turni dalla fine, si guadagnano il posto privilegiato in attesa dello scontro tra Catania e Trapani di domenica prossima. Il successo, deciso dai gol di Lepore e Di Piazza, è figlio comunque di una partita a corrente alternata, dove non sono mancate le occasioni per gli ospiti.

Il Lecce comincia il match all’attacco, ma senza trovare la via del tiro a causa della difesa contratta del Fondi. La partita comincia ad assumere le sembianze di un assedio ma attorno al 20’ s’inverte la rotta e la prima palla-gol è di marca ospite. È il 20’ quando, a seguito di un’azione prolungata da calcio d’angolo, Addessi pesca sul secondo palo l’ex Corvia, colpo di testa che Perucchini alza sopra la traversa.

Gli ospiti si fanno vedere e collezionano una serie di calci d’angolo che rendono l’idea della reazione. I giallorossi tentano di far valere il maggior tasso tecnico, ma l’accoppiata odierna Di Piazza-Caturano non funziona. Da una mancata intesa tra i due nasce al 27’ un interessante capovolgimento di fronte: Paparusso sale indisturbato e sventaglia per Addessi, piatto mancino sull’esterno della rete.

Un minuto dopo arriva l’inaspettato vantaggio del Lecce. Checco Lepore riceve sulla destra e esplode un missile di sinistro che tocca il palo e s’insacca innescando la gioia rabbiosa del “Via del Mare”. Il leitmotiv della partita non cambia e al 34’ è ancora il Fondi ad essere pericoloso. Perucchini respinge un calcio d’angolo e Addessi prova la deviazione volante da lontano, fuori.

In chiusura di primo tempo si fanno vedere ancora gli ospiti. Corvia veste i panni dell’assistman: cross al centro, velo di Mastropietro che apre la via all’accorrente Pompei, tocco ravvicinato impreciso.

La ripresa vede ancora un Fondi pericoloso in avvio. Corvia gestisce un pallone sulla sinistra e libera di suola Pompei, cross teso dal fondo su cui Addessi non trova la deviazione vincente. Il Lecce si fa vedere per due volte al quarto d’ora. Prima Caturano al 13’ (tiro respinto da Elezaj) e un minuto dopo Di Piazza (tiro a lato) fanno vedere l’intensità del Lecce. Al 22’ è la volta di Mancosu: punizione decentrata che sfiora il palo. Da segnalare tra i due momenti gli applausi a Daniele Corvia, uscito dal campo per far posto a Ciotola.

La partita perde di bellezza. Il Lecce comincia a pensare anche a difendersi e il Fondi prova timidamente a riproporre le manovre viste nel primo tempo. Al 32’ Paparusso sfonda sulla sinistra e scodella sul palo lontano per Addessi, che tenta una rovesciata che si perde lontano dai pali. Liverani dà centimetri e peso al reparto offensivo con Tabanelli e Dubickas e la scelta si rivela vincente.

È proprio Tabanelli, al 41’, a propiziare il raddoppio che allenta la tensione. Il cross teso dalla destra premia l’inzuccata di Di Piazza che insacca a fil di palo e rende tranquillo il finale di partita.

Ora c’è il turno di riposo. Il Lecce, dopo aver assistito da spettatore privilegiato a Catania-Trapani di domenica prossima, ospiterà il 26 aprile alle 17:30 la Paganese. Sono le settimane cruciali per le sorti del campionato.

Il tabellino

Lecce-Racing Fondi 2-0

Lecce (4-3-3): Perucchini; Lepore, Cosenza, Legittimo, Ciancio; Armellino, Arrigoni (44’st Selasi), Mancosu (44’st Pacilli); Costa Ferreira (34’st Tabanelli); Caturano (25’st Saraniti), Di Piazza (44’st Dubickas). A disposizione: Chironi, Valeri, Megelaitis, Marino, Tsonev, Gambardella, Persano. Allenatore Fabio Liverani.

Racing Fondi (4-4-2): Elezaj; Galasso, Polverini, Mangraviti, Paparusso; Addessi (45’st Pezone), Vastola (25’st Corticchia), De Martino; Pompei (16’st Quaini);  Corvia (16’st Ciotola), Mastropietro. A disposizione: Cojocaru, Ghinassi, Maldini, Vasco, Tommaselli, Stikas, Sakaj. Allenatore Pasquale Luiso.

Marcatori 28’pt Lepore (L), 41’st Di Piazza (L),

Ammoniti 24’st Cosenza (L)

Note pomeriggio nuvoloso, temperatura 19 °C, terreno di gioco in in buone condizioni. Spettatori 10549 (3607 paganti, 6942 abbonati), incasso totale 74291,67 euro (43102,00 incasso paganti, 31189,67 quota abbonamenti).