Mister Corini al termine di Lecce-Chievo: “Vittoria meritata e giocate di qualità, dobbiamo migliorare nella gestione della gara”

0
36
Corini

Lecce – Mister Corini è al settimo cielo per la vittoria convincente contro il Chievo. Anche l’ambiente sembra essere rinfrancato dalle prestazioni della squadra. Della partita odierna e del momento dei giallorossi, ha parlato il mister in conferenza stampa: “Credo che abbiamo meritato la vittoria. Abbiamo disputato un primo tempo di alto livello. Dopo il 4 a 2, siamo arretrati subendo un po’ le avanzate del Chievo. Dopo il rigore dubbio, abbiamo concesso un’altra azione pericolosa. Su questo, dobbiamo migliorare perchè non possiamo farci del male da soli dopo aver ottenuto quel tipo di vantaggio dagli avversari“. Ora il Lecce è chiamato a consolidare questo tipo di prestazione e questi risultati: “Conterà molto quello che riusciremo a dare nelle prossime dieci partite. Dobbiamo migliorare e affinare ogni minimo dettaglio. Credo di aver sempre analizzato le partite in maniera lucida, vedendo prestazioni importanti anche quando l’ambiente pensava il contrario“.

La classifica inizia a farsi interessante, ad ora, il distacco dal secondo posto è solo di un punto: “Dobbiamo spingere ancora, aspettando di vedere quello che faranno le altre. Stiamo lavorando su aspetti e concetti in modo tale da far crescere ancora di più la squadra. Recupereremo anche gli altri ragazzi infortunati e ci catapulteremo alla gara di martedì contro il Venezia. Sono dell’avviso che questa squadra abbia sempre coltivato il sogno anche nelle difficoltà. Siamo coscienti di aver lasciato qualcosa per strada e, proprio questo aspetto, ci dà quel qualcosa in più per fare meglio“. Gli attaccanti sembrano essere tornati protagonisti della azioni giallorosse: “Ho cinque giocatori di alto profilo e ringrazio la società per questo. Massimo è con noi dall’inizio ed è fondamentale il suo apporto. Sono contento per Pettinari, sappiamo quanto sia importante il gol per lui. Sono soddisfatto di Yalcin anche se deve fare molto di più. Stepinski ha dato il suo apporto quando è entrato in campo. Ora, recuperiamo al meglio Rodriguez. Esprimiamo un gioco che esalta le punte, dobbiamo puntare su questo“.

Infine, il mister sintetizza il suo calcio: “Credo che qualcosa si sia vista fino ad ora. Proponiamo calcio e azioni offensive coinvolgendo tanti giocatori nella fase di possesso. Posso dire che l’azione del primo gol rispecchia il mio calcio. Gioco corale, giocate tecniche e giusti tempi tra i vari passaggi. Tutti hanno le possibilità per andare in rete, i ragazzi conoscono il mio pensiero ed il calcio che vogliamo proporre“.