Il Lecce riconquista la vetta della classifica: asfaltato il Crotone per 3 a 0

0
40

LECCE – I giallorossi tornano a festeggiare al Via del Mare vincendo 3 a 0 contro il Crotone. La doppietta di Coda e il gol di Strefezza riportano i salentini al primo posto in classifica in solitaria.

Mister Baroni rispolvera Tuia in difesa, si rivede anche Barreca sulla fascia sinistra. Nuova occasione per Helgason dal primo minuto così per Ragusa chiamato a supportare l’attacco insieme a Coda e Strefezza.

Al 6’, Kargbo arriva in area, salta Lucioni e tira sul primo palo, la palla va fuori. Al 17’, Calabresi sfonda sull’esterno, porta palla e mette in mezzo, Helgason di prima intenzione tira e Saro fa una grande parata. Un minuto più tardi, Majer arriva a colpire di testa, Saro, ancora una volta, non sbaglia. Al 19’, Ragusa viene infilato da Coda, arriva davanti al portiere e con un passaggio non riesce a sorprenderlo. Al 28, Marras arriva al tiro su assist di Kargbo, la palla va fuori. Al 35’, arriva il vantaggio del Lecce con Coda. Hjulmand recupera palla, preme il triangolo e mette un filtrante al bacio, il bomber, solo davanti a Saro, non sbaglia. Al 43’, Calabresi dalla linea di destra tira forte e teso al centro, bravo Saro a mettere fuori. Al 45’, Coda sbuca in area e la mette sulla mano del difensore Crotonese, l’arbitro fischia rigore ed espulsione per Cuomo. Il bomber va dal dischetto e non sbaglia. Il Lecce è 2 a 0 e l’arbitro fischia la fine del primo tempo.

Il secondo tempo inizia senza cambi. Al 51’, Ragusa entra in area, salta l’uomo e si fa atterrare da Vulic, l’arbitro fischia nuovamente rigore. Il Var rettifica la decisione, viene assegnato l’angolo. Al 59, arriva il terzo gol del Lecce. Calabresi sfonda sulla fascia, palla al centro Saro ribatte e Strefezza si fa trovare pronto e segna. I giallorossi mettono in cassaforte il risultato. Al 62’, sull’angolo di Barreca, Lucioni arriva di testa e mette di poco sopra la traversa. Al 69’, c’è da registrare l’ammonizione per Di Mariano, già diffidato, che salterà la gara di mercoledì contro il Cittadella. Al 75’, Calabresi mette una buona palla in mezzo, arriva a colpire Simic di testa, la palla va fuori. All’80’ Listkwoski sfonda sulla fascia, mette forte e teso in area e Di Mariano sbaglia sotto porta. All’88’ Barreca mette un pallone tagliato sul primo palo, arriva Rodriguez e di testa colpisce il palo.

L’arbitro concede quattro minuti di recupero in cui non succede più nulla. Il Lecce torna alla vittoria davanti alla sua gente, la curva ha sostenuto la squadra per tutti i 90 minuti. I ragazzi si riprendono la vetta della classifica con una prestazione da grande squadra.