Il Lecce batte la bestia nera Cittadella con reti di Coda e Di Mariano

0
45
Coda

I giallorossi sfidano e battono la sorte. Il Tombolato è giallorosso. Gli uomini di mister Baroni vincono 2 a 1 in trasferta contro il Cittadella con gol di Coda e Di Mariano

I primi minuti di gioco sono un monologo. Il Cittadella rischia di passare in vantaggio, solo la traversa e le parate di Gabriel impediscono ai granata di passare in vantaggio. Dopo i minuti iniziali, il Lecce prende le misure e si fa sotto con buone trame offensive. Al 10’, i giallorossi passano avanti. Bel cross di Hjulmand per Di Mariano che, di testa, spizza per Coda, da due passi l’Hispanico non sbaglia.

Al 12’, Pavan ci prova con un tiro dalla lunga distanza, la palla va alta sopra la traversa. Al 30’, c’è da registrare una bella sassata di Di Mariano dalla lunghissima distanza, Castrati para in due tempi. Al 37’, il Cittadella rischia di riportarla in pareggio. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Gabriel va in uscita a prendere una palla alta. La sfera sfugge dalle mani e Perticone indirizza verso la porta, Lucioni si fa trovare pronto per spazzare sulla linea. Allo scadere del primo tempo, il Cittadella la riporta in pari, solo inizialmente. Baldini, dalla linea di fondo campo, riesce a mettere un pallone forte in area e Okwonkwo la mette dentro. L’arbitro, però, fischia rimessa dal fondo. Il pallone, sul cross, era già uscito. Pochi secondi più tardi, il Cittadella segna nuovamente, questa volta è tutto regolare. Palla a scavalcare la difesa, Okwonkwo vince una marcatura troppo leggera di Gallo e, in diagonale, sorprende Gabriel. Il primo tempo finisce 1 a 1.

Il secondo tempo inizia con le novità Meccariello e Strefezza al posto di Bjarnason e Olivieri. Al 53’, Coda lavora di fisico per reggere le sportellate dei difensori granata, riesce a liberarsi e tira un pallone alto sopra la traversa. Al 64’, il Lecce va a centimetri dal secondo gol. Coda riceve da Bjorkengren, tiro rasoterra a giro che fa la barba al palo. Al 72’, calcio di punizione per il Cittadella, va Baldini che tira dritto in porta, Gabriel para senza grossi problemi. Il Lecce mette il muso avanti con il gol, ancora una volta, di Di Mariano. Asse Coda-Strefezza-Di Mariano. Coda riceve, palla per Strefezza che mette in mezzo, Di Mariano, di piatto, supera Castrati. All’89’, ci prova Icardi con un tiro sporco che esce a lato della porta di Gabriel.

Il Direttore di gara assegna quattro minuti di recupero. Al 93′, il Cittadella ha una chance ghiottissima. Tavernelli, a ridosso dell’area piccola, al volo, non riesce a dirigere in rete. La partita termina qui. Terza vittoria consecutiva, la seconda in trasferta. Gara dopo gara, il Lecce cresce sempre più con idee e tanta qualità in attacco.