Bentornato Lecce nonostante il risultato

0
34
Ph Michel Caputo

Lecce – La partita di ieri sera contro l’Udinese si può sintetizzare con un sospiro di sollievo, tanto da renderci appagati. Ieri, quella squadra che bene aveva fatto nelle prime giornate è tornata. Certo, resta l’amaro in bocca per il risultato finale di 1 a 1 in casa dell’Udinese. Un pareggio tutto sommato giusto per quanto fatto vedere dai friulani nella seconda parte del match.

I giallorossi sono partiti forte con un atteggiamento più gagliardo, più adatto ad una squadra che, con il sangue agli occhi, vuole raggiungere l’obiettivo salvezza. C’è stata anche una novità a centrocampo. In fase di non possesso, mister Baroni ha schierato i suoi ragazzi a due centrocampo con Gonzalez chiamato a riempire e ad accorciare la distanza con la prima punta.

In tutto questo, si è visto il vero Colombo. Un attaccante completo, capace di riempire l’area di rigore, di far salire la squadra, di creare pertugi per i compagni. Finalmente, la maglia da titolare ha fatto rivedere le qualità e la forza di questo giocatore. Insieme a Colombo, bisogna sottolineare la grande prova di Gallo, ieri anche vicino al gol. Si è scrollato di dosso alcune paure ed è riuscito, soprattutto nel primo tempo, ad accompagnare le azioni offensive. Coraggioso nel tentare tiri difficili dalla distanza. Avrebbe meritato il gol sul primo tiro infrantosi all’incrocio dei pali.

La fase della gara meno bella è combaciata con l’infortunio di Umtiti. Il campione del mondo aveva disputato una gara perfetta regalando tranquillità, fiducia e coraggio anche ai compagni. Non appena è uscito, il Lecce ha perso metri, ha abbassato il baricentro ed è andato in confusione. Dermaku, purtroppo, non è entrato bene ed è responsabile della cattiva lettura sul gol del pareggio. Se a questo aggiungiamo il suo infortunio poco dopo, tanto da lasciare la squadra in dieci per via dei cambi finiti, la valutazione non può che essere negativa. Detto questo, la colpa non è solo sua in quanto il difensore albanese aveva dei problemi fisici e ha cercato di stringere i denti.

Il Lecce ha fatto la sua gara. Il pari è il risultato giusto. Mercoledì ci sarà l’Atalanta al Via del Mare. I giallorossi devono continuare a giocare così.