Turismo e disabilità: Maruggio è il primo Comune pugliese ad ottenere la Bandiera Lilla

0
26

Il Sindaco Longo: “Rispetto e tutela della persona al primo posto”


Maruggio (Ta) – Nei giorni scorsi sono terminate con successo le procedure di valutazione ed è stata assegnata la Bandiera Lilla a Maruggio, primo Comune pugliese ad ottenere il riconoscimento. L’assegnazione assume un valore particolare dal momento che l’architettura urbanistica è composta da strade e marciapiedi di dimensioni ridotte che, se da un lato rendono tipica e caratteristica la struttura della città, dall’altro non ne favoriscono di certo l’accessibilità. Ciò nonostante il Comune ha lavorato negli anni per ovviare a questi problemi, creando una accessibilità superiore alla media in particolare nelle zone a maggior afflusso turistico, compresa la frazione costiera di Campomarino. I progetti in atto e in fase di realizzazione miglioreranno ulteriormente la situazione e consentiranno a Maruggio di affrontare la seconda edizione di Bandiera Lilla con un incremento di accessibilità notevole rispetto allo standard già verificato. Ad incidere sull’assegnazione del premio è stato anche il progetto “Mare per tutti” rivolto ai diversamente abili e che prevede l’accesso assistito in mare. Progetto che è giunto oramai al quinto anno, anticipando di fatto la legge regionale, e che consiste nel sostenere ed aiutare le persone in difficoltà motoria rendendo così la spiaggia pubblica realmente fruibile a tutti. Vale la pena di segnalare due caratteristiche di Maruggio che, anche se non hanno inciso sulla valutazione, sono il segno di una attenzione particolare verso cittadini e turisti. La prima è la presenza di ben 8 defibrillatori posti in diverse zone dalla città al cui uso sono stati addestrati oltre 300 cittadini. Questo fa sì che Maruggio sia definita a buona ragione “Città Cardioprotetta”; la seconda è il sistema di multe per il divieto di sosta che risulta essere educativo prima che punitivo, cosa assai rara da trovare in un periodo in cui molte Amministrazioni cercano di fare cassa con le sanzioni amministrative.

Il Sindaco Alfredo Longo ha commentato così l’assegnazione della Bandiera Lilla: “Questo risultato è frutto di un insieme di azioni coordinate e rappresenta per la nostra Amministrazione solo il punto di inizio di un percorso. La Bandiera Lilla è la misura dei valori in cui crediamo: inclusività, rispetto, tutela e cura delle persone. Il riconoscimento ottenuto ci rende orgogliosi e ci motiva ulteriormente verso una direzione, quella di migliorare con un impegno concreto i movimenti nei percorsi e negli spazi comuni alle persone con disabilità per garantire una maggiore indipendenza. Questa direzione ci permette di rafforzare l’attenzione sia ai temi sociali, per noi sempre al centro dell’agenda di governo cittadino, sia su quelli inerenti lo sviluppo turistico ed economico. Nonostante i vincoli architettonici, l’impegno che abbiamo preso con i cittadini, i turisti e con Bandiera Lilla è quello di proseguire sulla strada del miglioramento, affinché il nostro territorio sia sempre più accessibile ed accogliente per tutti”.