Riconoscimento da Confartigianato Puglia al pasticcere Gianluca Trisolini

0
58

Mottola (Ta) – Siamo a Mottola, in provincia di Taranto,  e il giovane pasticcere Gianluca Trisolini, di soli 25 anni, il 15 ottobre scorso, ha ricevuto un pubblico riconoscimento da Confartigianato Puglia per l’impegno profuso durante il lockdown nel formare nuovi pasticceri.

Maestro di violino e con un’innata passione per la cucina, Trisolini ha prima conseguito il diploma di studi in Enogastronomia presso l’Istituto “Mauro Perrone” a Castellaneta (Ta) perfezionando poi l’arte dolciaria all’interno della prestigiosa Accademia di pasticceria italiana e zucchero artistico Aromacademy.

Formato  in cake design, lavorazione del cioccolato e intaglio thailandese di frutta è oggi il più giovane imprenditore del sud Italia e il miglior gelatiere emergente nazionale. La sua pasticceria, “Dolci Note”, ha avuto così la grande opportunità di essere selezionata dal maestro pasticcere Davide Malizia come primo laboratorio  in Puglia aperto allo stage per gli accademici provenienti da ogni regione d’Italia.

Alla cerimonia per il conferimento del premio, erano presenti il presidente regionale dei Pasticceri Confartigianato e membro del direttivo nazionale Nicola Giotti, il maestro pasticcere Davide Malizia, il Sindaco di Mottola, Giovanni Piero Barulli insieme ad altri amministratori dello stesso Comune, tanti amici e famigliari pronti a sostenerlo.

Il presidente provinciale della Federazione Italiana Gelatieri, Trisolini, realizza all’interno della sua pasticceria dolci che spaziano dalla grande tradizione italiana passando per le eccellenze locali, come ad esempio il dolce a base di ricotta di masseria e fico caramellato o il gelato alla mandorla e copertura di agrumi locali e tante altre delizie preparate con prodotti a km zero.

Lo stesso Trisolini ha sottolineato il forte legame che conserva con la sua amata Puglia e il suo progetto di valorizzarla sempre di più attraverso la sua dolce arte.

Non possiamo che augurargli il meglio e desiderare di assaggiare un giorno i suoi deliziosi capolavori.