Figli del Salento – Conosciamo Gioacchino Toma, “il pittore del grigio”

0
40

La personalità artistica di Gioacchino Toma, originario di Galatina, dove nasce nel 1836, caratterizzata da una spasmodica ricerca del vero e delle diverse sfaccettature della psiche umana, risente molto del dolore e della malinconia legati al ricordo degli anni infausti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Rimasto orfano (a soli 6 anni) sia di padre che di madre in giovane età, nel 1853 viene accolto presso il Regio Ospizio di Giovinazzo in provincia di Bari, dove frequenta un’illustre scuola d’arte sotto la guida del napoletano Nicola Ricciardi, e si avvia alla decorazione ed alla pittura.

Intorno alla metà degli anni 50 del XIX secolo, ritorna nel Salento, dove inizia la sua vera e propria carriera artistica, dipingendo su committenza ritratti di aristocratici e borghesi ed opere dal tema religioso. Nel 1856 Toma si reca a Napoli, dove frequenta le botteghe di Gennaro Guglielmi e di Alessandro Fergola, subendo successivamente l’influenza pittorica di noti artisti come Filippo Palazzi e Domenico Morelli.

Toma particolarmente impegnato nelle lotte risorgimentali contro il regime borbonico di Napoli, viene arrestato per ben due volte, confinato a San Gregorio Matese presso Caserta e a Pedimonte d’Alife, poi imprigionato ad Isernia.
Una volta liberato dall’esercito garibaldino, nel 1878, fu chiamato da Domenico Morelli per insegnare disegno presso il prestigioso Istituto di Belle Arti di Napoli.

Toma esegue con grande maestria principalmente nature morte e, più tardi ritratti, nei quali dipinge, in particolar modo, figure femminili. In queste opere della maturità vuole mettere in evidenza l’interiorità e la profondità dell’animo del soggetto rappresentato.
Nell’ultima fase della sua carriera, dipinge paesaggi, marine, ville e case rustiche campane, vedute di Napoli e del Vesuvio in varie ore del giorno.

Il “pittore del grigio”, tra i protagonisti dell’800 napoletano, muore a Napoli nel gennaio del 1891 a soli 55 anni. Le sue opere si trovano a Napoli, Milano, Palermo e Lecce, oltre che in svariate collezioni private.

Scrittore e nurse-reporter. Laurea in Infermieristica e Laurea Specialistica, Master in Management e Coordinamento. Redattore Paisemiu.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleFedeterziario Lecce: Maurizio Renna è il nuovo presidente
Next articleLa società allo specchio on line