Trepuzzi, presentazione del libro “Braccialetti nerobianchi”: oltre il pregiudizio e contro il razzismo

0
633

Braccialetti nerobianchiTrepuzzi (Le) – Appuntamento culturale da non perdere domani, 21 aprile alle ore 19.30, nell’aula consiliare del Comune di Trepuzzi. L’Associazione gli Amici di Sant’Antonio e l’Accademia del Santino, con il patrocinio del Comune di Trepuzzi, propongono la presentazione del libro “Braccialetti nero bianchi – Pagine di cronaca di noi e dintorni”, edizioni Minigraf del professore e giornalista Beppe Longo.

È una Squinzano diversa quella esce fuori dalle pagine del libro; una cittadina che non è fatta solo di cronaca nera, di realtà poco edificanti che

Beppe Longosembra abbiano oscurato quelle testimonianze che ci parlano invece di una vita all’insegna dei valori più veri e pregnanti che hanno fatto grande nel tempo il ricordo questo piccolo paese del nord Salento. Beppe Longo ci parla della sua Squinzano, costellata di personalità ricche di umanità e passione. I braccialetti, fatti di fili nero bianchi intrecciati, diventano nel racconto il simbolo per dire no al razzismo che purtroppo molto spesso dilaga strisciante negli stadi.

L’incontro sarà moderato dalla dottoressa Daniela D’Anna, interverranno il sindaco Oronzo Valzano, il presidente del Consiglio Comunale Fernando Monte e la vicesindaco Lucia Caretto.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleIl 21 aprile, a Lecce, si parla di “Polizia locale tra autonomia organizzativa e dipendenza funzionale” (2)
Next articleLa bellezza fa quaranta