Porto Cesareo, il 28 marzo alle 18, Mauro Maggio presenta “Diamanti grezzi”

0
323

Locandina Diamanti GrezziPorto Cesareo (Le) – Nella Biblioteca Comunale “Angelo Rizzello” di Porto Cesareo, sabato 28 Marzo alle 18, si terrà l’incontro con Mauro Maggio che presenterà il libro “Diamanti Grezzi”. A dialogare con l’autore sarà Dalila Peluso, volontaria della biblioteca comunale e redattrice della nostra testata giornalistica Paisemiu.com

“Diamanti grezzi” è  pubblicato da Pensa Editore e si suddivide in undici capitoli che raccontano undici storie di donne diverse tra loro e completamente differenti dallo stereotipo di donne che il terzo millennio tenta di imporci.  “Undici dettagli, undici frammenti, undici storie. Undici racconti in cui l’autore dimostra una verità antica quanto l’umanità: le donne non cambiano, è la vita che cambia intorno.” Queste le parole della scrittrice Catena Fiorello che ha curato la prefazione dell’opera di Maggio.

I capitoli si inseriscono di un idillio rappresentato dal paesaggio salentino, descritto in modo minuzioso e dettagliato, vissuto dall’interno, attraverso vicoli e strade.

Maggio, che non ama particolarmente definirsi “scrittore”, spiega il perché di un titolo stravagante quale “Diamanti grezzi”, riconducendo la scelta alla necessità di un testo che potesse essere il denominatore comune di tutte le storie e, dopo vari tentativi poco convincenti -come “Le Undici fate”-, la scelta è ricaduta  su “Diamanti grezzi”.

Un libro che nasce da un vecchio sogno, una vecchia passione, quella di scrivere e proprio grazie all’utilizzo di una  scrittura scarna e semplice, ma allo stesso tempo elegante e raffinata – estremamente apprezzata da Catena Fiorello-  l’autore squinzanese conduce i lettori in un mondo bellissimo, ricco di innumerevoli sfaccettature e colori: quello delle donne. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, nominato l’assessore alle Politiche Giovanili. Sostituisce il dimissionario Roberto Nitto
Next article“… Maltrattato, si lasciò umiliare e non aprì la sua bocca”. A Trepuzzi va in scena la Passione di Cristo