A Trepuzzi IX Edizione del “Premio Giornalistico Maurizio Rampino”

0
345

PremioRampinoTrepuzzi (Le) – Domani, martedì 7 luglio, ore 19.30, nella piazzetta antistante la chiesa dell’Assunta a Trepuzzi, si terrà la cerimonia di premiazione della nona edizione del “Premio Giornalistico Maurizio Rampino alla carriera”. Istituito nel 2011, il premio ricorda la figura del giornalista salentino prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006, la sua indipendenza di giudizio, il suo coraggioso saper andare controcorrente e anticipare i tempi, il suo osservare quello che accadeva e saperlo riportare con puntualità e obiettività e “prosegue” il suo lavoro.

Nel corso degli anni sono stati insigniti del premio numerosi giornalisti di spessore nazionale quali: Antonio Padellaro, Luca Telese, Riccardo Iacona, Corrado Formigli. Sarà premiato in quest’ultima edizione il giornalista Sandro Ruotolo che da maggio vive sotto scorta dopo aver ricevuto minacce a causa delle sue inchieste sul traffico di rifiuti tossici in Campania.

Il Premio giornalistico Maurizio Rampino è organizzato e promosso dal Comune di Trepuzzi e dall’Associazione “Amici di Maurizio” in collaborazione con La Gazzetta del Mezzogiorno e con il patrocinio e il sostegno dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia, di Coldiretti Lecce, del GAL Valle Della Cupa, dell’Unione dei Comuni del Nord Salento. Il premio sarà inoltre assegnato ai migliori articoli, servizi e reportage editi e inediti sul tema “Immigrazione tra integrazione, speranza, solidarietà e intolleranza”.

Per info

339/4888128, 339/4313397
segreteria@premiomauriziorampino.it

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleÈ salentino il nuovo assessore al Welfare della Regione Puglia
Next articleDuplice incidente oggi a Novoli