Lecce, un ladro entra in casa di alcune studentesse e le deruba

0
785

FurtiLecce – Terrore stamane alle prime luci dell’alba per due sfortunate ragazze della provincia di Lecce. Erano le 6:45 circa, quando un ladro si è introdotto furtivamente in un’abitazione sita nel quartiere San Pio, occupata da quattro studentesse.

L’uomo, alto circa un metro e settanta, brizzolato e sui 45 anni, aveva il volto nascosto da una sciarpa arrotolata che gli lasciava scoperti solo gli occhi e parlava un italiano privo di accento straniero.

Al momento dell’accaduto erano in casa solo due delle quattro ragazze, che stavano dormendo in due stanze separate. L’uomo ha spaccato con una zappa la porta-finestra della cucina dell’appartamento ed è entrato in casa, svegliando una delle due.
Il malintenzionato è subito entrato nella stanza di quest’ultima intimandole di stare zitta e le ha chiesto se ci fossero altre persone in casa. La povera malcapitata ha risposto che c’era un’altra ragazza nella stanza accanto ed è subito stata minacciata di morte qualora avesse urlato. Quindi l’uomo ha chiesto alla ragazza di farsi accompagnare nella stanza accanto. Una volta lì, hanno svegliato l’altra studentessa che in un primo momento confusa, ha poi coraggiosamente cercato di divincolarsi dalla presa. Il malvivente, a questo punto l’ha spinta sul letto e ha colpito in faccia l’altra ragazza, probabilmente per intimorirle e scoraggiare qualsiasi altro tentativo di difesa. Entrambe le ragazze, terrorizzate, gli hanno chiesto cosa volesse e gli hanno consegnato i cellulari e i soldi che avevano, circa 40 euro, pregandolo disperatamente di andare via.

Nella tarda mattinata di oggi, le due studentesse hanno poi denunciato la brutta vicenda negli uffici della Questura di Lecce. Fortunatamente pochi danni per le due, tranne un forte spavento, se pensiamo che poche settimane fa’, in una nota gioielleria di Brindisi un malvivente durante un furto ha sequestrato e poi violentato la commessa.

{loadposition addthis} 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleMario Venuti, l’ultimo romantico, ai microfoni di Paisemiu.com
Next articleTutto sotto controllo …