Giorgilorio, il traliccio dell’antenna di Via I° Maggio trovato piegato in due. Atto vandalico?

0
784

Protesta contro il traliccio

Giorgilorio (Le) – Si ipotizza sia stato un atto vandalico avvenuto durante la scorsa notte quello che ha letteralmente reso inservibile il traliccio su cui sarebbero dovute essere montate le antenne del  ripetitore di telefonia mobile, in corso di costruzione a Giorgilorio, piccola frazione di Surbo, situato nei pressi di una scuola materna.

Ne avevamo già dato notizia sulle pagine del nostro giornale. La presenza del cantiere in cui è in corso l’installazione del ripetitore non è mai stata ben accetta dagli abitanti della piccola frazione dell’hinterland leccese, tanto che si è creato un vero e proprio comitato di mamme che, preoccupate per la salute dei propri figli che frequentano la scuola posta dall’altro lato della strada dove è collocato il ripetitore, hanno dato il via ad una vivace protesta, promettendo di dare battaglia per ottenere che tale installazione non si realizzi.

La scorsa notte, per cause ancora tutte da accertare, qualcosa o qualcuno ha ridotto il traliccio nelle condizioni in cui attualmente si trova e che vi documentiamo mediante le immagini.

{gallery}Gallerie/tralicciosurbo{/gallery}

Al momento si stanno vagliando tutte le possibili ipotesi, dal probabile atto vandalico, alle condizioni metereologiche che imperversano in questi giorni che ci separano dall’inizio dell’autunno. 

Sarà nostra cura approfondire e tenere aggiornati i nostri lettori dei possibili e futuri sviluppi sulla vicenda.

{loadposition addthis}