Arrestato a Bologna un 43enne novolese. Era un rapinatore seriale

0
1301

20140621 rapina

Bologna – Non ha avuto scampo, questa volta, Giovanni Genovesi, 43 anni, originario di Novoli ma da tempo residente altrove. La notizia, diffusa in questi giorni, si riferisce a fatti accaduti sabato scorso quando la Polizia di Bologna ha colto in flagrante ed arrestato l’uomo con l’accusa di rapina aggravata continuata.

In realtà le rapine sarebbero state due, compiute a distanza di pochi minuti, l’una dall’altra, in due differenti esercizi commerciali nel capoluogo emiliano. 

Nel primo caso, l’uomo ha fatto irruzione, munito di pistola giocattolo priva del tappino rosso, in un negozio di integratori, col volto travisato da un casco: il bottino è stato di soli 100 euro. 

Evidentemente insoddisfatto, subito dopo si è recato in una farmacia dove, con le stesse modalità, è riuscito ad impossessarsi di una somma un po’ più ingente, mille euro.

Purtroppo per lui, però, Genovesi è stato intercettato dalla Polizia mentre si allontanava a bordo di una moto e, dopo un breve inseguimento, è stato bloccato ed arrestato. La moto risulterebbe di sua proprietà ma la targa è stata rubata.
Le forze dell’Ordine erano già in stato di allerta per altre rapine portate a segno negli ultimi mesi. Non si esclude, a tal proposito, il coinvolgimento del salentino ora in stato di fermo, agli arresti domiciliari.

{loadposition addthis}