Alla vigilia di Reggiana-Lecce, mister Corini commenta “Abbiamo le carte in regola per dire la nostra”

0
80
Mister Corini

Lecce – I giallorossi domani sera saranno impegnati sul campo della Reggiana, mister Corini ha dovuto lavorare sulla testa dei suoi ragazzi dopo il pareggio a reti bianche contro l’Entella. Durante la conferenza stampa della vigilia, il mister ha commentato l’insidiosa gara in Emilia: “Dobbiamo avere solo grande fiducia in quello che stiamo facendo e nei nostri mezzi. In una partita come quella di martedì sera, 8 le vinci, una la pareggi e una la perdi. Capiamo tutto il rammarico dell’ambiente che è anche il nostro. Dobbiamo migliorare le cose positive e consolidare un tipo di atteggiamento che ha dato risultati. Certo, non si finisce mai di migliorare. Se penso alle partite di Brescia e Pescara, al netto degli episodi dubbi, potevamo portare a casa il risultato. Penso anche alla gara contro l’Entella, abbiamo dominato gli avversari ma non siamo riusciti a segnare“. Per la gara di domani, ci potrebbero essere due defezioni importanti: “Rodriguez si è fermato ieri in allenamento, questa mattina ha fatto un lavoro differenziato e farà un esame strumentale in tarda mattinata. Capiremo, dopo questo esame, se potrà essere aggiunto alla lista dei convocati. Mancosu, nel post partita, era debilitato e capirò domani se potrà partire dall’inizio oppure no, lo valuterò nell’ulteriore rifinitura che faremo domani mattina

Un commento sulla forma di Tachtisidis e sul suo possibile impiego da titolare: “Tachtsidis sta migliorando la condizione e so cosa mi può dare in campo. In questa fase, sto provando Hjulmand davanti alla difesa con una mezzala di qualità come Henderson. Vediamo se continuare così oppure se schierare Tachtisidis davanti alla difesa con Hjulmand mezzala“. L’obiettivo promozione, ad oggi, sembra un miraggio, però, il mister ci crede: “Deve essere fatta una valutazione complessiva sul campionato anche perchè è ultra particolare. Nell’ultimo mese ci sono stati tanti pareggi e la classifica si è accorciata, motivo in più del nostro rammarico, con qualche vittoria saremmo stati lì davanti. I ragazzi però giocano per vincere e, per me, ci sono margini per raggiungere l’obiettivo sia attraverso la promozione diretta che tramite i playoff. Abbiamo allungato la rosa dei titolari proprio per migliore la qualità della squadra e tutto questo servirà per il rush finale oppure per i playoff“.

Sulla formazione di domani, il mister non si sbilancia: “Henderson potrebbe partire dall’inizio come trequartista. Ho ruotato le punte con Stepinski domenica scorsa. Devo capire se Yalcin può partire dall’inizio anche se non lo vedo ancora pronto. E’ assodato che non aver vinto queste partite dispiace molto, ora andremo a Reggio che ha giocatori offensivi molto capaci, poi avremo gli scontri diretti e sono sicuro che anche con le dirette concorrenti avremo le nostre armi per fare risultato“. Infine, un commento sull’avversario: “La Reggiana ha cuore e anima, ha fatto un mercato importante a gennaio. Affrontiamo una squadra che ha un percorso ed un allenatore molto bravo. All’andata abbiamo fatto una goleada, come la statistica racconta, ci potrà essere voglia di rivalsa anche se ogni partita ha una storia a sé e si riparte dallo 0 a 0“.

Avvocato e, in passato, anche conduttore radiofonico. Ama il calcio e la sua squadra del cuore: il Lecce. Ha già svolto, negli ultimi due anni, la corrispondenza sportiva per alcune testate giornalistiche online.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleUova pasquali per i bambini dell’Oncologico e delle case-famiglia
Next article7di7 – Platone: caverna e catarsi