Maruggio, presentato il progetto del Centro di Addestramento Microgravitazionale Subacqueo

0
13

Il sindaco Longo: “Un progetto straordinario ed innovativo in ambito scientifico e turistico”


Maruggio (Ta) – Si è tenuta questa mattina la presentazione del progetto finanziato dalla Regione Puglia relativo alla realizzazione del Centro di Addestramento Microgravitazionale Subacqueo che nascerà nella località balneare di Campomarino del Comune di Maruggio. Alla conferenza stampa hanno preso parte il sindaco di Maruggio, Alfredo Longo, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Cosimo Borraccino e il presidente dell’associazione “Il mare senza limiti”, Paolo De Vizzi nonché recordman mondiale di immersione di permanenza subacquea con 51 ore e 56 minuti sott’acqua.

L’iniziativa ha lo scopo di offrire un servizio di tipo turistico destagionalizzato ad alto contenuto tecnico-scientifico, fortemente innovativo in quanto permetterà attività di addestramento di persone comuni alle condizioni psico-motorie cosiddette di “micro-gravità” caratteristiche dell’iter di preparazione ai voli in assenza di peso, detti micro-gravitazionali, ed alle missioni di turismo e ricerca aerospaziali. Il progetto, finanziato dalla Regione Puglia per un importo di circa € 200.000,00, è in linea con l’iniziativa ministeriale e regionale, che vede in particolare l’Aeroporto di Taranto-Grottaglie, già designato quale primo spazio-porto destinato ad accogliere voli suborbitali.

Questa idea, che si realizzerà grazie al supporto economico della Regione Puglia, apre scenari ed attrattive che, realizzate sul nostro territorio, rappresenteranno un volano per l’economia, per il turismo e per lo sviluppo economico, tale da costituire un ulteriore trampolino di lancio del versante orientale della Provincia di Taranto ed in particolare del nostro Comune, il quale si rivelerà pioniere rispetto ad altri enti locali. Il progetto, infatti, viene lanciato considerando che l’aeroporto di Grottaglie sarà base dei voli nello spazio promossi dal magnate britannico Richard Branson, proprietario della Virgin Galactic, ponendo così il futuro spazioporto ionico sempre più come centro d’avanguardia nel campo dei voli suborbitali” ha commentato il sindaco Alfredo Longo.

La nascita di questo centro rappresenta un fattore di attrazione e investimento di enorme portata, tanto in termini medico scientifici quanto in termini turistici, valorizzando il territorio dal punto di vista dell’innovazione dei servizi offerti, della ottimizzazione dell’uso eco-sostenibile oltreché dal contenuto di conoscenza delle risorse legate all’ambiente marino.

Il progetto presentato dall’Amministrazione Comunale si inserisce in un più ampio programma di valorizzazione del territorio che vede particolarmente interessata la località in cui nascerà il centro, posta nelle immediate vicinanze di siti archeologici caratterizzati da reperti paleolitici, templi magnogreci, porto e villa romana (in località Tonnara). A tal proposito, infatti, è intenzione dell’Amministrazione candidare la “Torre dell’Ovo” (bene di proprietà statale demaniale) a centro di formazione spaziale a terra, in modo da creare un percorso di alto valore turistico che possa far ripercorrere la storia dell’uomo nelle diverse epoche della sua esistenza.