Valeria Marini si fa consolare sulle spiagge di Porto Cesareo

0
4232

Valeria Marini Porto CesareoPorto Cesareo (Le)  – Che le spiagge salentine siano incantevoli ormai lo sanno tutti… Saranno anche miracolose toccasana per grandi delusioni d’amore? Forse è quello che ha pensato la bella Valeria Marini “nazionale” che ha deciso di godersi una vacanza in pieno relax e non solo…

La showgirl era stamattina sulle spiagge di Porto Cesareo in compagnia del giornalista conduttore Alfonso Signorini, già dall’anno scorso assiduo frequentatore della località turistica.

Valeria Marini Porto Cesareo 1Sicuramente l’amico avrà pensato di alleggerire la mente della bella Valeria, reduce dal recente matrimonio naufragato dopo appena pochi mesi dal “si”, facendole ammirare le nostre meraviglie sullo Ionio.  Sta di fatto che la bella Valeria forse è stata attratta da altre “meraviglie”: all’ora di pranzo, infatti, ha lasciato l’amico Signorini e si è appartata per pranzare con un giovanissimo ragazzo a noi sconosciuto. La starà consolando forse?

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePorto Cesareo scongiura l’Ecotassa: la differenziata è stata del 14,828%.
Next articleAllarme invasione blatte: Trepuzzi degno dei migliori film horror