Porto Cesareo, il comune Jonico investe in sviluppo e formazione

0
417

Porto Cesareo (Le) – L’Amministrazione Comunale di Porto Cesareo, grazie ad una precisa pianificazione dell’assessorato alle finanze e politiche comunitarie, diretto da Paola Cazzella, sceglie di puntare su crescita del territorio e formazione giovanile.

Un percorso didattico formativo su più tappe scadenziate nel tempo, che parte giovedì 7 marzo con un interessante convegno intitolato ‘Investire nella crescita: opportunità e formazione’ .

“Il periodo di crisi e la disoccupazione, soprattutto giovanile che aumenta vertiginosamente, deve in qualche modo essere contrastata. Problema annoso di non facile soluzione. C’è bisogno di idee, di professionalità, di risorse umane, di sinergia – spiega proprio Paola Cazzella -.  In questo contesto, nel quale occorre, comunque, in qualche modo inventarsi azioni e soprattutto soluzioni, c’è bisogno di attivismo che parte dal basso. C’è bisogno di conoscenza degli strumenti che si hanno a disposizione, c’è bisogno di professionalità di valutazioni di esperienze di successo. Tutti fattori che solo se si conoscono possono essere sfruttati al meglio. Diventa dunque fondamentale essere informati e formati. Da qui il dovere della pubblica amministrazione di agire specificatamente con servizi che vadano in questa direzione. Da qui la nascita di questa iniziativa”. 

Di rilievo la conclusione dell’assessore. “Solo attivandosi tutti insieme si potrà contribuire alla crescita del territorio cesarino, jonico-salentino, pugliese italiano, europeo. Conoscere ed intercettare opportunità di finanziamento agevolato provenienti da enti pubblici e privati, specie in questo periodo di crisi può essere un valido supporto ad innescare sviluppo e crescita. Mi auguro che l’iniziativa sia da stimolo e contribuisca alla realizzazione di un piccolo sogno – conclude la Cazzella – che è quello di una Porto Cesareo attiva ed impegnata in maniera sana alla crescita del territorio. Di una città dove tutti i cittadini collaborano per la crescita del territorio, senza invidia, senza lotte per il potere, ma con un grande clima di collaborazione nell’unico e solo interesse che è Porto Cesareo, i cesarini e le future generazioni che lo abiteranno”.

Questo il programma del Convegno che si svolgerà a partire dalle 17.30 presso la sala delle conferenze della Biblioteca Comunale ‘A. Rizzello’ sita in Via Cilea. I Saluti sono affidati al dottor Salvatore Albano  (Sindaco comune di Porto Cesareo) ed all’organizzatrice dell’evento dottoressa Paola Cazzella (assessore Tributi e Finanze del Comune di Porto Cesareo). Poi spazio ai relatori che tratteranno svariati argomenti.

‘CREARE IMPRESA CON I FINANZIAMENTI REGIONALI’ con l’intervento del dottor Alfredo Lobello (responsabile di Commessa Sviluppo Puglia).  A seguire ‘DIVENTA IMPRESA’ interviene la dott.ssa Romina Troisio (vicepresidente Cooperativa “Reti di Pan”); ‘LE ESPERIENZE CON I PROGETTI SOSTENUTI DALLA FONDAZIONE CON IL SUD’ relaziona il dottor Mauro Quarta (Esperto di Finanza Agevolata); ’ESPERIENZA DIRETTA DI LIFELONG LEARNING PROGRAMME’ relaziona la dott.ssa Ilaria Margapoti (Esperta in formazione per Adulti); ‘LA PROVINCIA DI LECCE E LA FORMAZIONE’ con l’intervento del  dottor Ernesto Toma (Assessore Provincia di Lecce).

Chiuderanno il workshop ‘CREATIVITA’ GIOVANILE E IMPRESE INNOVATIVE’ con il dottor Filippo De Matteis Fondatore di “Greeno Comunicazione Ambientale”

Al termine degli interventi è prevista la presentazione del “Corso di Alfabetizzazione alla progettazione partecipata” a cura di Giovanni Avantaggiato (Agente di Sviluppo e Vicepresidente Consorzio ATHENA Formazione e Sviluppo).

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCent’anni di scautismo … Il grande gioco della vita
Next articleNovoli, convocato il prossimo Consiglio Comunale.