Porto Cesareo attende la manche finale dello storico “Palio dei Rioni”

0
622

stemma palio porto cesareoPorto Cesareo (Le) – C’è attesa e fermento nella cittadina jonica per la seconda ed ultima manche che incoronerà i vincitori del “Palio dei Rioni“, la regata di barche a remi che rievoca l’antica voga dei pescatori cesarini e che riporta un po’ tutto e tutti agli albori della piccola marina.

Ogni barca ha il proprio logo e colori, in riferimento ad un rione di Porto Cesareo; ed infatti le bandiere e gli striscioni per le vie del paese riservano uno spettacolo ad abitanti e turisti che assistono alle varie fasi del palio e ne assaporano l’atmosfera.

La prima manche si è tenuta la prima domenica di Luglio ed ha visto scontrarsi e gareggiare i vogatori dei vari rioni, vedendo vincere Massimo Rizzello ed Egidio De Vita del rione Centro Storico.

I dieci gozzi a remi, costruiti dal “Cantiere Latino” di Porto Cesareo, si ritroveranno domani a partire dalle 19 presso la Riviera di Levante, per poi raggiungere il faro piccolo, virare all’altezza di due boe e fare ritorno in una manche cronometrata.

Gli altri concorrenti dei rioni associati ai gozzi sono: ,il Poggio, associato al Riccio sarà guidato da Emiliano Valentino ed Emiliano Peluso; Punta Grossa, associata al corallo, schiera l’equipaggio composto da Alessandro Albano e Paolo Albano; il rione Torre Lapillo, rappresentato dalla Stella Marina, avrà come rematori Damiano Rizzello e Francesco Arcati; la Strea con simbolo l’Ippocampo, Alessandro e Giuseppe Trono; la Riviera di Levante, col granchio, i fratelli Antonio e Giovanni Petronelli. Bacino Grande con il simbolo la Conchiglia schiera i Fratelli Giuseppe e Pasquale De Braco; il gozzo di Scalo di Furno con il simbolo del Paguro, sarà guidato da Luca Boccasini e Marco Mazzei; la Cina con la tartaruga caretta caretta schiera Adriano Greco e Marco Dell’Anna; la Corea con il gabbiano corso mette in mare Antonio Rizzello e Cosimo Ferrari.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione “Il Palio di Porto Cesareo“, patrocinata dal Comune di Porto Cesareo e dalla Provincia di Lecce. La regata nasce con l’intento di trasmettere cultura e tradizioni alle generazioni presenti e future e portare avanti le passioni di chi ci ha preceduto.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleBande a Sud: a Trepuzzi il Festival degli immaginari Bandistici dal 4 al 16 Agosto.
Next articleLocomotive: continua il viaggio sui binari del jazz