Novoli, sicurezza stradale, montati due nuovi dossi artificiali

0
2260

Dossi a NovoliNovoli (Le) – Due nuovi dossi artificiali sono stati posizionati, stamane, in via Verga e via Carmiano, in prossimità di un incrocio da sempre al centro dell’attenzione per la “copiosità” di incidenti stradali, al fine di rallentare la velocità delle vetture e degli automezzi in transito. Si tratta di un intervento già programmato da tempo e che servirà a disciplinare in maniera efficace il flusso veicolare, aumentando, di conseguenza il livello di sicurezza dei cittadini residenti e di quanti percorrono quell’intersezione spesso oggetto di polemiche per l’incidenza dei sinistri.

“Per garantire la sicurezza di un incrocio da sempre oggetto di incidenti stradali – ha dichiarato il Sindaco di Novoli, Gianmaria Grecosiamo intervenuti con l’installazione di due rallentatori sulla via Verga e sulla via Carmiano. Nei prossimi giorni, a seguito della raccolta di firme dei cittadini residente, procederemo a rendere la stessa via Verga a senso unico di marcia”

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleL’Arte Enoica di Arianna Greco ottiene il premio Europeo “BENEMERITI DEL TURISMO E DELL’OSPITALITA’” e vola in Croazia
Next articleCosa c’è di meglio di un caffè? “Un caffè in ghiaccio con latte di mandorla”, l’ultimo romanzo di Valentina Perrone