Lecce, “Notte di Note Mediterranee” continua a premiare le eccellenze pugliesi

0
502

Notte di Note 2014Lecce – La manifestazione “Notte di Note Mediterranee – Premio alle eccellenze pugliesi”  torna anche quest’anno con la IV edizione, sabato 19 luglio alle ore 20.30, nella splendida cornice dell’Anfiteatro Romano nel cuore di Lecce.

La kermesse, entrata ormai nel cartellone stabile degli eventi culturali dell’estate leccese, intende omaggiare il territorio e le sue eccellenze con cui è cresciuta di pari passo. Una serata dedicata alla consegna di un doveroso riconoscimento alle personalità che si sono distinte a livello nazionale ed internazionale nei vari ambiti selezionati, dalla musica, alla moda, cinema, teatro, cultura, impegno sociale, innovazione, imprenditoria e altri ancora; dando, con il proprio impegno e le proprie capacità professionali, lustro al Salento e alla Puglia, rendendo “fertile” il tacco d’Italia. Presidente onorario del Premio: Airan Berg, coordinatore artistico Lecce 2019. Il motto dell’edizione 2014 è chiaro: “Il futuro è adesso”, un messaggio forte e incisivo che si rivolge a tutti i cittadini pugliesi che proprio durante la serata verranno premiati. Un filo conduttore che unisce tutti i nomi individuati, a cui dare il giusto riconoscimento. Persone che, attraverso il loro impegno quotidiano nei diversi campi, hanno già seminato  e stanno già costruendo una realtà che sia legata alla tradizione della nostra terra e allo stesso tempo sia aperta all’innovazione, allo sviluppo sostenibile, all’intuizione, alla professionalità, alla competenza. Qualità che ormai sono riconosciute anche oltre i confini geografici e rendono la Puglia una regione ricca di risorse umane da valorizzare e utilizzare al meglio. Lo sguardo, quindi, va puntato su quello che oggi stiamo facendo e dal quale dipende il futuro. Partiamo da qui per costruire un futuro migliore ed ognuno di noi può e deve fare la sua parte. Varie sono le novità che arricchiranno lo spettacolo: innanzitutto l’inserimento di una giuria specifica che ha valutato e individuato, tra una rosa di nomi di diversi settori, i professionisti a cui dare il riconoscimento  “Notte di Note 2014”.

Presidente di Giuria : Alessandra Lezzi – ideatrice dell’evento. Fanno parte della giuria: Alfredo Foresta – architetto; Marialba Pandolfini – promotrice turistica; Lara Napoli – giornalista; Giorgia Santoro –  musicista; Ugo Bacchella –  presidente della Fondazione Fitzcarraldo; Maria Cristina Rizzo – ANCI Puglia ; Vincenzo Zara – Rettore dell’Università del Salento; Valeria De Vitis – Feltrinelli.

La giuria di qualità ha dunque valutato e premiato per la sezione cinema categoria giovani attori Eleonora Sergio, mentre Lino Banfi e famiglia al completo come ambasciatori di Lecce 2019. Ospite, la salentina Annaluisa Capasa nel cast del film di Paolo Sorrentino «La grande bellezza» che ha conquistato l’Oscar. Premia: Alberto Lamonica, direttore artistico “Festival del Cinema Europeo”. Per la categoria teatro il premio andrà a Luciano Melchionnache accompagnato dagli attori pugliesi del cast dello spettacolo “Dignità Autonome di Prostituzione”Premia: Carmelo Grassi, presidente del Teatro Pubblico Pugliese. I BundaMove, un gruppo in continua evoluzione nel nome del Funky, saranno omaggiati del premio per la categoria musica. Premia: il gruppo Après La Classe, mentre il jazzista Fulvio Palese riceverà una menzione speciale. Per la categoria moda riceve il premio Christian Cordella, Costume-concept designer, firma conosciuta in tutto il mondo. Premia: Provincia di Lecce. Alessandro Sannino, ricercatore e professore della Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento, ritira il premio per la categoria Innovazione. Premia: Alessandro Delli Noci, assessore all’Innovazione Tecnologica del Comune di Lecce. Riceve il premio per la sezione cultura Andrea Musio, giovane scrittore e ricercatore universitario. Premia: Valeria De Vitis – Feltrinelli. Nell’ambito della categoria sociale, riceve il premio Paola Leone, responsabile di “Io Ci Provo”, laboratorio teatrale in carcere. Premia: Airan Berg, coordinatore artistico Lecce 2019. Premiati nella categoria imprenditoria: Casa Editrice Laterza, Pasta Cavalieri, DeGusto Salento. Premia: Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia. Ed infine, per quanto concerne la sezione ricerca scientifica, verrà premiata Marcella Scrimitore del Dipartimento di Scienze dell’Economia dell’Università del Salento. Ricercatore Universitario. Premia: Vincenzo Zara, Rettore dell’Università del Salento. Saranno, inoltre, insigniti di questo premio speciale anche i cantanti Claudio Baglioni (per l’impegno profuso a risolvere problemi legati all’immigrazione a Lampedusa) e Alessandra Amoroso, eletta “personaggio dell’anno” tramite il sondaggio avviato da “Notte di Notte”.

Alla serata di “Notte di Note Mediterranee” del 19 luglio nell’Anfiteatro Romano, si potrà accedere solo ed esclusivamente su invito personale, che si può ritirare presso l’info point turistico del Sedile in piazza S. Oronzo a Lecce, fino ad esaurimento posti. Conducono Fernando Proce e Jennifer Pressman, speaker di RTL 102.5.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleCampi Salentina, lavori in Via Di Palma … i pini della discordia
Next articleLeverano: attesa per la X edizione social di “birra e sound 3.0”