“Il futuro che vorrei me lo leggi in faccia”: il 20 novembre, scuola e istituzioni novolesi ricordano il 31° anniversario della firma della Convenzione dei diritti dei bambini

0
185

Novoli (Le) – Il Comune di Novoli, il locale Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze e l’Istituto Comprensivo “Oronzo Parlangeli” guidato dalla dirigente scolastica Elisabetta Dell’Atti, aderiscono all’iniziativa internazionale Unicef per “la difesa dei diritti dei bambini e degli adolescenti”.

L’accordo e le diverse iniziative programmate vogliono favorire la promozione del diritto alla salute, all’istruzione, al benessere dei bambini e dei ragazzi da zero a diciotto anni in collaborazione con il personale docente e discente dell’Istituto Comprensivo e mirano a coinvolgere le famiglie, i bambini e le associazioni che operano nel comune.

Il progetto nasce dalla consapevolezza dell’innovazione portata dalla Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (CRC) in cui per la prima volta gli under 18 vengono considerati soggetti e non più oggetto di diritto. I 54 articoli della Convenzione, con più ratifiche al mondo, mettono al centro proprio i bambini, le bambine, i ragazzi e le ragazze come portatori di diritti. Con la ratifica da parte degli Stati il contenuto della Convenzione è diventata legge del proprio Stato. L’Italia con la ratifica nel 1991 (legge 176) è stato tra i primi Paesi ad adottare la CRC. Il progetto intende promuovere il contenuto della CRC attuando attività di sensibilizzazione sui diritti degli under 18 in primis agli under 18 stessi. Un ragazzo consapevole dei propri diritti può quindi essere lo stimolo perché sempre più adulti, genitori, insegnanti, educatori si facciano garanti della piena attuazione dei diritti sanciti dalla CRC.

Obiettivo principale della convenzione firmata anche a Novoli come in gran parte dei comuni della Penisola, è quindi l’accrescimento sul territorio di una maggiore consapevolezza dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, delle misure di tutela, delle figure e degli strumenti di garanzia. I servizi sanitari e di assistenza all’infanzia, l’educazione, il gioco, le attività culturali, le misure di tutela dei minori stranieri che numerosi frequentano le scuole del territorio, sono al centro della convenzione.

Grazie a questa sinergia voluta da tutti, Unicef Lecce, Amministrazione Comunale di Novoli, Consiglio Comunale dei Ragazzi ed Istituto Comprensivo promuoveranno iniziative di educazione ai diritti dei bambini e degli adolescenti, utilizzando progettualità diverse che mirano sia alla sensibilizzazione dei temi principali sia alla valorizzazione dei beni pubblici del paese. Proprio

Venerdì 20 novembre 2020, 31° anniversario della firma della Convenzione dei diritti dei bambini, lo splendido Teatro Comunale di Piazza Regina Margherita si illuminerà d’azzurro, il colore di Unicef, per ricordare che i bambini e i ragazzi di tutto il mondo sono il nostro futuro. In mattinata, invece, i ragazzi delle scuole elementari al termine della loro giornata scolastica ed i ragazzi e le ragazze del CCRR partecipano all’iniziativa “il futuro me lo leggi in faccia”, mascherine anti Covid19 e selfie riporteranno alcune frasi proposte dalle campagne per i diritti dei bambini di Unicef. Le stesse poi verranno appese ad alcuni alberi di legno costruiti dagli stessi ragazzi, che faranno bella mostra proprio in piazza Regina Margherita, cuore della comunità Novolese. Un’iniziativa bella importante e significativa in un periodo che ha bisogno di azioni forti, sentite e vere, e su questo i bambini possono fare da insegnanti agli adulti.