Galatone presenta “Generazioni di comunità”

0
22
Galatone (Le) – Verrà presentato lunedì 5 Luglio, alle 19.30 nel Giardino del Palazzo Marchesale di Galatone (P.zza SS Crocifisso) il progetto di Tracce Creative, associazione che incentiva la cultura nelle sue diverse forme espressive, intitolato APS ‘Generazioni di Comunità’, nonché vincitore del bando “Luoghi Comuni” promosso dalla Sezione Politiche Giovanili e Innovazione sociale  della Regione Puglia, attraverso l’Avviso N. 41 rivolto ad Organizzazioni Giovanili del Terzo Settore per la co-progettazione e la realizzazione di interventi di innovazione sociale nello spazio pubblico sottoutilizzato di Palazzo Marchesale Belmonte Pignatelli di Galatone.
Grazie a questo progetto, e alla collaborazione del Comune di Galatone, l’associazione TracceCreative gestirà dal 2021 al 2023 lo spazio interno e il giardino al piano inferiore del Palazzo Marchesale. Prenderanno parte alla presentazione del progetto e alla conferenza stampa il sindaco di Galatone, Flavio Filoni, l’assessore allo Sviluppo Economico, Maurizio Pinca, uno dei componenti dell’Osservatorio Processo De.Co., Giuseppe Resta, la Presidente di Tracce Creative Aps, Maria Margherita Manco. L’ingresso all’evento è gratuito ed è gradita la prenotazione.

“Generazioni di comunità” ambisce ad animare il Palazzo Marchesale attraverso una serie di attività culturali, sociali ed enogastronomiche; saranno programmati laboratori creativi (teatro, scrittura, arti figurative, antichi mestieri, archeologia), mostre d’arte, incontri culturali; verrà promossa la valorizzazione di prodotti enogastronomici tramite un processo De.Co. che prevede il coinvolgimento di aziende e produttori locali e si terranno numerose performance artistiche, mercatini e g.a.s. per la vendita di prodotti a km 0, oltre a degustazioni, incontri con le associazioni del territorio, enti e scuole.

L’obiettivo principale del progetto è creare un centro giovanile, per coinvolgere  bambini, ragazzi e giovani, attraverso percorsi formativi artistici, che possano fornire momenti di libera espressione. “Creare arte, ma anche ospitare arte. Il mondo dei giovani artisti sente la necessità di luoghi che rendano visibile il loro lavoro” scrivono i membri di TracceCreative. Uno degli obiettivi del progetto è proprio offrire ai giovani un luogo per esprimersi, oltre a uno spazio per far conoscere i prodotti della propria azienda attraverso la presentazione della propria storia imprenditoriale.

Inoltre, il Palazzo Marchesale diventerà uno spazio di inclusione per tutti; il progetto garantirà infatti la massima attenzione all’integrazione dei soggetti fragili attraverso il coinvolgimento in tutte le attività, che verranno definite in seguito in un comune calendario con l’Assessorato alla Cultura e ai Servizi Sociali.

Nella serata di Lunedì 5 Luglio sarà inoltre dato spazio all’inaugurazione della Galleria d’Arte, che sarà curata dall’archeologa Maria Margherita Manco, con la prima delle esposizioni temporanee, la mostra dello scultore Dario De Giosa, che comprende dodici sculture di piccole dimensioni in terracotta e pietra leccese, realizzate tra il 2004 ed il 2018, in cui l’artista offre una propria interpretazione di vicende e personaggi tratti dal mito e dal teatro classico, attraverso uno stile personale, definito “fortemente plastico e perfettamente in linea con il Realismo contemporaneo”.

Infine, alle 21, andrà in scena la compagnia di Salvatore Della Villa con INCANTESIMI Fiabe e Leggende della Terra d’Oriente, tratto dalle Fiabe Italiane di Italo Calvino.  INCANTESIMI è un percorso nelle fiabe pugliesi, che intrecciano vicende e contesti popolari con personaggi nobili o fantastici. Le storie sono varie: i personaggi partono per cercar fortuna, si danno alle avventure con gli amici scapestrati, alcuni abbandonano i figli e altri li ritrovano, alcuni si imbattono in gatti parlanti e altri ancora si ritrovano a tu per tu con le sirene. Questi affreschi di commedia umana sono arricchiti dalla presenza de “lu Nanni-Orco” che, burlone e maldestro, tesse le sue trame. La ricchezza della narrazione popolare è impreziosita dalla rielaborazione che ne ha fatto Italo Calvino.

Le fiabe legate alle terre di Puglia verranno narrate dalla voce dello stesso Salvatore della Villa e la narrazione verrà accompagnata dalle musiche originali composte da Gianluigi Antonaci.

“Generazioni di comunità”, evento che, oltre a innovare socialmente uno spazio pubblico, mira ad ampliare e diffondere la conoscenza della cultura e a includere l’intera società, garantendo a ogni cittadino la possibilità di esprimersi liberamente; evento che rappresenta un’occasione imperdibile per il pubblico giovanile, che ripone particolare attenzione alla propria dimensione creativa e una vetrina preziosa per i giovani neo imprenditori locali.