“Etichettarte”, al via il concorso di idee per il Moscato di Novoli

0
256

Antonio Abate e la Focara

E l’11 gennaio sarà inaugurata anche la personale di Lele Vianello


Etichettarte Locandina Novoli (Le) – Artisti al servizio di un’idea progettuale tesa a risvegliare l’interesse per la coltivazione di un vitigno locale che ha più di un secolo di storia, il moscato di Novoli. Dall’11 al 18 gennaio arriva una delle novità dell’edizione 2016 della Fòcara di Novoli, “EtichettArte-Percorsi di Vino,” manifestazione ideata da Corrado Lorenzo e Giovanni De Luca e fortemente voluta dal neo direttore della Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea, Piero Pella.

Si tratta di un concorso di idee che vede coinvolti una trentina di artisti nazionali ed internazionali che creeranno etichette d’arte con tecnica mista  per il moscato novolese. Le migliori  opere saranno premiate il 18 gennaio alle 19,30 in piazza Sant’Antonio abate e donate ad illustri personalità. Il manifesto  finale della pinacoteca d’arte contemporanea di Novoli a sostegno del moscato sarà firmato da tutti gli artisti  coinvolti nell’iniziativa. La giuria, composta da artisti e critici di fama nazionale ed internazionale sarà presieduta da Ivan Focaccia attuale direttore del circolo culturale “La Scaletta di Matera”. L’esposizione si terrà all’interno della sala conferenze della Pinacoteca e Museo del fuoco. Inaugurazione l’11 gennaio alle ore 19.30

E sempre l’11 gennaio nella pinacoteca di Novoli, alle 20.30 sarà inaugurata la personale del noto fumettista Lele Vianello, collaboratore di Hugo Pratt. La mostra Indias è curata da Vincenzo Ruggio in collaborazione con  le scuole di fumetto Lupiae Comix di Lecce e Graphite. 

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleNovoli, Coniglio Viola e Antonella Ruggiero in concerto senza titolo (Requiem Elettronico)
Next articleUccise un uomo a scopo di rapina, disposta l’ordinanza di custodia cautelare a Valentina Piccinonno.