A Trepuzzi, “onore” ai carabinieri concittadini “Cavalieri al merito della Repubblica”

0
56

Trepuzzi (Le) – In occasione dei 208 anni dell’Arma dei Carabinieri, il Sindaco Giuseppe Taurino, la Presidente del Consiglio Comunale, Annamaria Capodieci e l’Amministrazione Comunale, hanno voluto celebrare i concittadini Carabinieri insigniti dell’onorificenza “Cavalieri al merito della Repubblica Italiana” conferita dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, lo scorso 2 Giugno e nelle celebrazioni del 75° anniversario della Repubblica nel 2021.

All’incontro, che si è svolto questo pomeriggio presso il Palazzo Comunale, è intervenuto anche il comandante della locale stazione dei CC il Luogotenente Giovanni Papadia.

Al momento voluto dall’Amministrazione Comunale hanno preso parte, i concittadini Cavalieri al merito della Repubblica Italiana, Fabio Ancora (Luogotenente carica speciale dell’Arma dei Carabinieri), Valerio Quarta (originario di Surbo, Brigadiere Capo qualifica speciale dell’Arma dei Carabinieri in servizio presso la locale stazione dei CC), Damiano Mele (Brigadiere qualifica speciale dell’Arma dei Carabinieri), Giuseppe Tarantini (Appuntato scelto dell’Arma dei Carabinieri) e Vito Angelelli (Luogotenente in congedo dell’Arma dei Carabinieri, insignito dell’onorificenza “Ufficiale della Repubblica Italiana” nel luglio del 2021).

“È con orgoglio che oggi accogliamo a Palazzo di Città i nostri concittadini Carabinieri Cavalieri e Ufficiali al merito della Repubblica, assieme al comandante della locale stazione dei CC, Giovanni Papadia –  ha detto il Sindaco Taurino – . Siamo fieri  del vostro lavoro e dei meriti che vi sono stati riconosciuti, frutto della vostra abnegazione ma anche della virtuosa collaborazione tra istituzioni, nel segno della legalità, del rispetto delle leggi e della tutela dei cittadini. La lotta alla microcriminalità, alla criminalità organizzata di stampo mafioso, l’ordine pubblico e l’incolumità pubblica, sono i tasselli principali della vostra attività quotidiana. Un’attività ad alto rischio e che molto spesso sottrae tempo prezioso alle vostre famiglie. Ed è proprio per questo che sono particolarmente felice di vedervi qui, assieme alle vostre famiglie, a celebrare questo riconoscimento così importante. Congratulazioni a nome mio e della città”.