Il Lecce soccombe in quel di Pisa: il gioiello di Sibilli decide la gara

0
38
Tifosi lecce

Pisa – Gli uomini di mister Baroni devono soccombere per 0 a 1 all’Arena Garibaldi, davanti ad un gioiello di Sibilli nel secondo tempo. Solo un gol poteva spostare la gara a favore di una delle sfidanti, così è stato.

Pronti via e al 4’, il Lecce rischia di fare la frittata. I protagonisti sono Hjulmand e Gabriel. Il Pisa mette una palla in mezzo e Masucci, tra i due giallorossi ha la meglio e rischia di superare la porta del brasiliano con un pallonetto che sfiora il palo.

Al 17’, Hjulmand rischia il rosso per un fallo, non cattivo, su Nagy. Diciamo un fallo dato dalla foga per un pallone conteso sulla trequarti dell’area di rigore pisana. Al 25’, Gendrey fa un’ottima percussione sulla fascia in seguito ad una gran giocata di Strefezza. Palla forte al centro ma Olivieri non riesce a indirizzare verso la porta.

Le due squadre si scambiamo colpi su colpi senza affondare. Al 37’, bello spunto di Strefezza e palla che sbatte sul braccio di Bueruatto, Orsato, però, lo ritiene attaccato al corpo e non concede il rigore. Il primo tempo finisce qui senza grosse emozioni.

Ricomincia il secondo tempo con un’occasione per il Pisa. Al 49’, i toscani sfiorano il gol con un colpo di testa di Birindelli, la palla va di poco alta sopra la traversa. Al 58’, dopo minuti di percussione del Pisa, i toscani la portano in vantaggio con uno splendido gol di Sibilli. Calcio di punizione, palla al centro, respinta di Gendrey e Sibilli da fuori area indovina un destro che si infila all’incrocio dei pali.

Al 68’, Majer batte una punizione a ridosso della linea dell’area di rigore, la palla arriva a Lucioni che non riesce a dare forza al pallone di testa. Il Lecce spinge con tutti gli effettivi per cercare di riportare il risultato in pareggio. Al 73’, Hjulmand riesce a colpire di testa su un angolo battuto da Majer, il pallone va fuori. Al 76’, i giallorossi hanno un’occasionissima. Gallo è bravo a superare Toure con un tunnel, cross di esterno e Gargiulo, da due passi, non riesce a sfondare, di testa, in rete. Bravo Livieri a farsi trovare pronto. Un minuto dopo è Sibilli a trovarsi solo davanti a Gabriel, ma sbaglia e mette a lato. All’81’, palla al centro di Gallo, riceve Strefezza che sfiora la traversa in seguito ad una deviazione della difesa pisana.

All’89’, Lucioni riesce a colpire di testa in area ma troppo centrale e Livieri para facile. Al 92′, ci prova Rodriguez con una sforbiciata, la palla sfila alla sinistra del palo. La sfida in testa alla classifica finisce qui. I giallorossi sono stati colpiti nel momento sottotono della gara. Era una di quelle partite da risolvere con un guizzo, un colpo del singolo e così è stato. Il Pisa fortifica la prima posizione in classifica, al Lecce non resta che fare tesoro della gara e continuare a lottare per le prime posizioni.