Dior presenta al mondo la “sua” Lecce

0
136
Foto dal web

Lecce – Ormai ne parlano tutti. Tutti i salentini e i pugliesi, da settimane sono incardinati in dibattiti inerenti all’arrivo della maison d’alta moda parigina “Dior” nel capoluogo salentino.
Mancava solo la voce dai canali ufficiali dell’azienda che parlasse della città, e celebrasse finalmente un matrimonio concordato mesi fa e ritardato a causa dell’emergenza coronavirus.

Nel primo pomeriggio, sui canali social della maison francese, è stato pubblicato un video che racconta la città di Lecce a chi vi approda per la prima volta. E lo fa tramite diverse voci, tra cui quella del primo cittadino, Carlo Salvemini, che fa gli onori di casa ed esprime il proprio benvenuto in una città che all’ombra del suo barocco è pronta a regalare ad ogni turista una dimensione onirica.

A chiudere, interviene anche sua Eccellenza, il vescovo Mons. Michele Seccia, che al fine di smorzare le polemiche sorte in questi giorni relative all’idoneità o meno di Piazza Duomo per l’evento, afferma l’importanza della cultura e della bellezza, sottolineando come “per il momento che noi stiamo attraversando c’è bisogno di Cultura e di Speranza per la gente, nella contemplazione del Bello e della Bellezza… Può sembrare solo la definizione di un’esteta, ma la Bellezza è un dono di Dio. L’Ente è uno: vero, buono e bello”.

Il dado è tratto, non resta che godersi lo spettacolo e i riflettori della stampa mondiale di questi giorni. L’appuntamento per la sfilata è fissato per il 22 luglio alle 20.45 su Facebook e sul sito on.dior.com/cruise21.