Paise miu informa: che il viaggio abbia inizio!

0
971

Un progetto è come un figlio, lo sogni per anni, lo aspetti e, quando è arrivato il momento di farlo venire alla luce, la vita intorno a te diventa frenetica. Con questo spirito diamo vita a questa nuova finestra giornalistica, uno spazio nell’immenso mondo internet che possa dare a voi lettori l’opportunità di essere informati con garbo, senza essere “aggrediti” da termini difficili e titoloni sensazionali. Una finestra che vi permetta di affacciarvi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi con umiltà e spirito critico.

Nell’era della “crisi economica” che sta ormai colpendo tutti i settori dell’economia in modo indiscriminato, lanciare un progetto editoriale è ambizioso e difficile. Molte testate storiche hanno chiuso i battenti ormai soffocate dall’immobilismo economico ma, citando il grande Indro Montanelli, il mestiere del giornalista si fa per passione e non per denaro. Ed è la passione che muove le nostre dita sulla tastiera, perché la curiosità per ciò che accade intorno è nel sangue così come la voglia di rendere voi lettori partecipi e coinvolti in questo nuovo viaggio.

Paise miu! Non è un caso anche il nome che abbiamo voluto dare alla nostra testata, un nome che rievoca la nostra radicata voglia di salentinità, di analizzare, conoscere e “pungolare” il nostro territorio.

Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri  lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

Il nostro viaggio comincia, non a caso, sotto la benedizione del fuoco di Sant’Antonio. Quando è accesa, la fòcara diventa un faro per i cittadini novolesi e Paise miu nasce con l’obiettivo di brillare del fuoco della passione che arde in noi per questo splendido e a volte maledetto mestiere. Mentre ci leggete il fischio del capotreno è già lontano, ci auguriamo che entriate con noi su questa carrozza per seguirci, segnalarci ingiustizie ed iniziative lodevoli.