Trepuzzi, al via il 16 giugno, la quinta edizione della rassegna”Leggere per vivere. Dialoghi d’autore”

0
149

Trepuzzi (Le) – Al via la V edizione di Leggere per Vivere, la rassegna letteraria promossa dall’Amministrazione Comunale, ideata e organizzata dal Consigliere delegato alle Politiche Culturali Giacomo Fronzi.

Dal 16 giugno al 22 agosto 2021, a Trepuzzi e Casalabate, per il quinto anno consecutivo, si terrà la rassegna “Leggere per vivere. Dialoghi d’Autore”. 

«L’azione amministrativa a Trepuzzi, fin dal nostro insediamento, si è caratterizzata – dichiara il consigliere delegato alle politiche culturali Giacomo Fronzi – per un’attenzione specifica nei confronti della cultura e delle attività a suo sostegno. In questo quadro, “Leggere per vivere” si è affermata come una delle iniziative più interessanti e proficue nel contesto del dibattito culturale del nostro territorio».

Fin dal suo esordio, nell’estate 2017, la rassegna ha dato spazio a moltissimi ospiti. Ad autrici e autori locali si sono alternate figure di livello nazionale, come Sergio Rizzo, Enrico Deaglio, Guido Guglielminetti, Michela Marzano, Stefano Zamagni, Luigi Vergallo, Gioacchino Criaco, Antonio Montinaro, Francesco Nicodemo, Giuliano Foschini, Giuse Alemanno, Gero Grassi, Antonio Gigante, Francesca Colelli, Micaela Gesuè, Giuseppe Calogiuri, molte e molti altri.

La quinta edizione si aprirà il 16 giugno, alle ore 18.30 in Piazza Municipio, con Federica Brunini e il suo romanzo La circonferenza dell’alba. Seguiranno Gabriella Genisi, “madre” del commissario Lolita Lobosco, Emmanuela Rucco, Fabio De Nunzio, Caterina Soffici, Giovanni Leuzzi e Pino Ingrosso.

Federica Brunini scrittrice, giornalista blogger e fotografa italiana sarà la prima ospite della kermesse letteraria con il suo ultimo lavoro edito da Feltrinelli “La circonferenza dell’alba”. Mercoledì alle 18.30 in Piazza Municipio a Trepuzzi dialogheranno con l’autrice Maria Rosaria Nicifero dell’associazione I.D.eA e Franca Leo docente di materie letterarie. Introdurranno l’incontro il consigliere comunale delegato alle politiche culturali Giacomo Fronzi e il Sindaco Giuseppe Taurino.

“La circonferenza dell’alba” ci racconta di sassi e i cristalli conservati in barattoli di vetro, suddivisi per colore. Su ognuno, una data, una lettera o un luogo. È così che Giorgia, fundraiser per una ong in Asia, cataloga i momenti importanti della vita, la sua geologia sentimentale. Il sasso a forma di cuore, ricordo dell’incontro dei suoi genitori. La pietra bianca della sua nascita. Il sassolino con cui Alex, il suo primo amore, le ha fatto aprire la finestra del cuore. E il ciottolo grigio e levigato dalle acque pazienti del lago: casa. Dopo anni di lontananza, Giorgia torna sulle rive del Lario per vendere la villa di famiglia, ma tra le vecchie stanze e gli oggetti dell’infanzia si annidano ombre e sorprese.

Alex, che vive ancora al di là del giardino, ma oggi è un uomo amareggiato e stanco; sua madre, così distante; sua sorella, e soprattutto l’eco della voce del padre Petar. Personaggio singolare, fuggito in barca a vela dalla Jugoslavia di Tito e approdato in Italia in un’alba luminosa, scienziato mai sazio di scoperte che ha plasmato la vita della figlia tra teorie ed esperimenti, e continua a influenzarla anche con la sua assenza. Nulla è come avrebbe potuto essere. O forse sì, e in fondo tutto è destinato a ripetersi? Che cosa rimane di un padre e dei suoi insegnamenti? E chi è l’eroe: chi mette radici o chi affronta l’ignoto e se ne va? Grazie alla complicità del nipote adolescente e all’amicizia con la figlia di Alex, ma soprattutto grazie a un ritrovato dialogo con se stessa, Giorgia proverà a fare i conti con il passato. Perché solo quando ci si perdona e ci si accetta si può crescere, cambiare e, finalmente, vivere.


Federica Brunini, già responsabile della comunicazione per ong e istituzioni, in Italia e all’estero, è consulente e pr specializzata in Situational Awareness. Ha scritto per il “Corriere della Sera”, “L’Espresso”, “People”, “Vanity Fair” e molte testate internazionali, ed è “Royal Watcher” per “Grazia”. Ha pubblicato: Sarò regina. La vita di Kate Middleton come me l’ha raccontata lei (Sonzogno, 2011), La matematica delle bionde (Giunti, 2013), Travel Therapy: il viaggio giusto al momento giusto (Emma Books, 2016), Quattro tazze di tempesta (Feltrinelli, 2016) e Due sirene in un bicchiere (Feltrinelli, 2018), tradotto in Spagna, Olanda, Lituania e Cina. Fondatrice della Travel Therapy in Italia, vive con la valigia e il tappetino yoga tra Milano e il mondo.