Nei tuoi arcobaleni… e altre poesie”: l’ultima fatica letteraria di Marcello Buttazzo.

0
63


Un’elegante raccolta in versi quella di Marcello Buttazzo, versi partoriti da una forte sensibilità che si dipanano nella bella silloge con lo stile proprio dell’autore: uno stile imperniato di grande raffinatezza, dai tempi sospesi, ovattati, rallentati.

Nelle pagine del libro c’è una sospensione dell’istante, è come se il tempo, dilatandosi, permettesse ai versi di “respirare di vita propria”, invitando il lettore a cogliere l’essenza vera e profonda delle cose. Buttazzo scava nel proprio intimo, nella sua complessa e ricca interiorità con sguardo sempre attento e accorto, cogliendone dimensioni e “paesaggi dell’anima” scandite da un tempo che è come se rallentasse per permettere al lettore di attingere alla “verità” che è in ognuno di noi.

La “scrittura dell’Anima” si potrebbe definire, una scrittura meditativa in grado di metterci in contatto con “il punto luce che ognuno ha in sé nel profondo”. Lo scrittore si avvale di una vena poetica tesa ad una comunicazione immediata di sentimenti ed emozioni intense. C’è il bisogno di costruire attraverso la parola che diviene “riparo” dalle ombre che si accumulano nell’intimo del suo animo.

Soffermandosi sui suoi versi ciò che colpisce è proprio quell’immergersi in profondità nel flusso del suo spazio interiore, ed è da lì che le parole e gli stati d’animo fluiscono come originate da una sorgente. Versi limpidi, pieni, autentici, densi, intrisi di ricordi di “arcobaleni di rimembranze” che sono parte del linguaggio dell’anima poiché toccano il cuore e smuovono emozioni. Sono poesie che hanno in sé un senso di infinito, di magia e che si innalzano verso le alte vette del cuore suscitando bellezza, dignità, libertà. Spesso nei suoi versi vengono menZionati i fiori, in particolar modo la rosa, ed inoltre c’è tutta la simbologia che ruota intorno ai colori: rosa/felicità; rosso fuoco/passione.

La poesia è l’elemento importante della vita dello scrittore, è l’universo attraverso il quale riesce a concretizzare le sue emozioni, le sue sensazioni, i suoi pensieri e riflessioni dando così vita a versi ricchi di passione e tumulto. Ne risulta una vena poetica impregnata di grande sensibilità in un caleidoscopio di emozioni, desideri, paure e disillusioni che sgorgano da una profonda interiorità. Sono versi che profumano di emozioni pure, di dolcezza e forte sensibilità. Il dolore, la gioia, il desiderio, tutti i diversi sentimenti sono accolti dall’autore con straordinaria profondità propria di chi ha imparato a stare in equilibrio e ad abbracciare il tutto esternandolo con un linguaggio fatto di semplicità e verità attraversando il territorio prezioso dell’anima. Linguaggio ricco di suggestioni quindi, grazie al quale lo scrittore, sa incarnare evocazioni ed echi di un’anima che seppur a volte appare delusa, ferita, malinconica non è mai vinta, poiché la vita nonostante tutto, malgrado tutto, è: “un mattino lucente di note chiare”.