Antonio L. Verri: sul filo di una letteratura possibile, sostanza della cultura contadina di un Salento sospeso tra realtà e magia

0
231

la cultura dei tao da spagineLecce – Si terrà domani, lunedì 8 dicembre, alle ore 20.30, presso la sede del Fondo Verri, via Santa Maria del Paradiso (nei pressi della Chiesa del Rosario – Porta Rudiae) a Lecce, la presentazione de “La Cultura dei Tao”: audiolibro edito dal periodico culturale Spagine, edizioni Fondo Verri, che si propone di tenere viva l’attenzione su Antonio Leonardo Verri, sulla sua straordinaria e tragica vicenda umana e sulle sue parole soprattutto.

La cultura dei Tao è un testo fondante per chi vuole accostarsi alla conoscenza del “pensiero” del poeta, scrittore e operatore culturale salentino Antonio Leonardo Verri, nato in questo Sud d’Oriente, a Caprarica di Lecce il 22 febbraio 1949 e morto il 9 maggio del 1993 in seguito ad un incidente stradale.

L’audiolibro propone una riedizione del prezioso testo, con l’introduzione di Eugenio Imbriani, registrato e sonorizzato da Valerio Daniele per le voci degli attori Angela De Gaetano, Simone Giorgino, Simone Franco, Piero Rapanà, della cantante Alessia Tondo, cura editoriale di Mauro Marino e grafica di Valentina Sansò, che fu pubblicato la prima volta nel maggio del 1986, ad introduzione del catalogo della mostra fotografica itinerante “La cultura contadina”. L’iniziativa fu promossa dalla Scuola Media II° nucleo del Distretto Scolastico n°42 di Maglie (presidente il professor Giuseppe Chiri) e dalla Regione Puglia – Assessorato alla Pubblica Istruzione. In una nota del catalogo i curatori si ringraziano il signor Giuseppe Bernardi che mise a disposizione, per le fotografie, il materiale del Museo della Civiltà Contadina di Tuglie. Coordinatore del progetto fu Pino Refolo, le foto furono realizzate da Yellow Serigrafia di Maglie, la stampa fu a cura della Litografia Graphosette s.r.l. di Taviano.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePaura di crescere …
Next articlePotì-gol: il Novoli torna alla vittoria