Campi S.na, coltivava piante di marijuana. Arrestato

0
1033

VETRANO1Campi S.na (Le)  – Marco Vetrano, trentacinquenne originario di Campi Salentina, avrà sicuramente il pollice verde. Purtroppo per lui, però, è una passione che orienta su un tipo di pianta poco legale come la “canapa indiana”, più nota come “marijuana”; ancor più “purtroppo per lui”, infine, su quella sua passione hanno orientato la loro attenzione i Carabinieri della Stazione di Campi Salentina che, dopo rapidi accertamenti, lo hanno arrestato ieri per detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio. E mica poca: piante per alcuni chili sono state scoperte e sequestrate, coltivate nel giardino posteriore della sua casa. I militari avevano avuto sentore della cosa nell’ambito della loro attività di raccolta di informazioni, condotta insieme a componenti del  NORM – Aliquota Radiomobile di Campi Salentina.

Prime indicazioni lasciavano presagire che un qualche cittadino campiota avesse realizzato una sorta di piantagione privata, coltivando piante di marijuana. Il puntiglio degli investigatori ha fatto si che le notizie diventassero via via più definite, e ha fatto stringere il cerchio appunto su Marco VETRANO, già peraltro conosciuto per precedenti proprio in materia di droga, e proprio attinenti a coltivazione di piante. Di qui, la decisione di intervenire con tanto di perquisizione. I Carabinieri della Stazione di Campi si sono presentati prima alla casa dell’uomo, poi lo hanno cercato in giro per le vie cittadine; insieme a loro, le unità cinofile antidroga in arrivo da Potenza. Dopo poco, l’uomo è stato rintracciato in una delle vie intorno alla propria abitazione e, dopo l’immaginabile sorpresa, non ha potuto far altro che aprire le porte agli operatori. Agli occhi di questi ultimi sono apparse le piante, peraltro rigogliose e di altezza tale da rendere chiaro che avessero sviluppato il principio attivo illegale; ad un calcolo sommario, se ne sarebbero potute ottenere alcune centinaia di dosi, almeno per gli standard medi dello spaccio. Tutto è stato estirpato e sequestrato.

VETRANO, invece, è stato tratto in arresto per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio, con l’avvallo del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, dott.ssa Elsa Valeria Mignone, che ha disposto la sua restrizione agli arresti domiciliari.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleAiuti umanitari nei rifiuti: quando lo spreco non ha limite
Next articleArriva a Lecce il Tube Fest, la festa delle web serie con il film su Dylan Dog