Vellutata di parete della Sila allo zafferano con tartufo bianchetto del Salento e “Milazzo di fichi “

0
34
Antonio Raffaele, Gusto, Magazine, Paisemiu
Vellutata di parete della Sila allo zafferano con tartufo bianchetto del Salento e “Milazzo di fichi”

Ingredienti per 4 persone
200 gr di patate lesse, latte fresco 130 gr, burro 80 gr, sale 6 gr, zafferano pistilli 0,3 gr, tartufo bianchetto 20 gr, Milazzo di fichi 10 gr

Milazzo di fichi
Il suo nome deriva da melassa, è una riduzione  antichissima ormai  quasi scomparsa che si fa in Calabria.
Far bollire 500 gr di fichi freschi con 3 litri di acqua per 5 ore a fuoco lentissimo. Togliere i fichi dalla loro acqua di cottura e far ridurre il liquido fino ad ottenere un ristretto nero e denso. Conservare il luogo fresco .utilizzare all occorrenza

Procedimento
Schiacciare le patate già lesse. Portare il latte a bollire. Prelevare 50 gr di latte bollente e far rinvenire lo zafferano affinché scarichi il suo colore e profumo. Aggiungerlo al latte restante e procedere con la cottura sul fuoco con le patate e il burro per circa 10 minuti.
Frullare e servire caldo grattuggiando il tartufo sopra e il Milazzo di fichi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui