Trepuzzi, il 15 settembre cittadinanza onoraria a don Alessandro Scevola

1
192
Trepuzzi (Le) – Martedì 15 settembre 2020 alle ore 20 sul sagrato della chiesa Santa Famiglia in Trepuzzi si terrà la cerimonia di conferimento della Cittadinanza Onoraria a don Alessandro Scevola che, dal prossimo 20 settembre, dopo nove anni a servizio della comunità trepuzzina, si insedierà come parroco nelle parrocchie di San Nicola e Mater Domini, a Squinzano.
L’Amministrazione Comunale e il Sindaco, avendo apprezzato il suo operato e valutato positivamente l’inserimento nel tessuto sociale, hanno inteso conferire la prestigiosa onorificenza con la seguente motivazione: “E’ importante evidenziare come egli si sia fatto apprezzare da tutti, indistintamente, per le sue qualità umane e per aver fatto della generosità, verso il popolo trepuzzino, il fulcro della sua opera. In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere un uomo, prima che un sacerdote, capace di donare se stesso oltre ogni limite senza chiedere mai nulla in cambio. Infaticabile e sempre pronto ad aprire la porta della sua Chiesa, divenuta la nostra casa, a quanti avessero bisogno anche solo di una parola di conforto. Ha saputo unire e mai dividere, facendo risorgere un intero quartiere con le tante iniziative promosse. Ha generato speranza e fiducia, attirando giovani e meno giovani a se, in un tour de force continuo alla ricerca di Dio attraverso la preghiera e i tanti momenti di condivisione gioiosa e creativa. Sempre presente nelle vicende che hanno caratterizzato la nostra città, è stato per tutti noi punto di riferimento cristiano e umano. Un sacerdote che ha predicato la parola di Cristo non solo dal pulpito di una chiesa ma con azioni semplici e così ricche di umanità. Non si è mai elevato, al contrario, con la sua grande umiltà, è diventato parte integrante del tessuto sociale cittadino. Don Alessandro è, e resterà per sempre, un esempio, un modello da seguire. Certo di esprimere un sentimento comune, egli avrà sempre nei cuori dei trepuzzini un posto speciale”. 

1 COMMENTO

  1. Grande Don Alessandro figlio del mio amico d’infanzia la bbonanima di Mario Scevola,
    i cittadini Trepuzzesi lo premiano e l’eco del suo impegno per aver aperto la Chiesa alle famiglie è arrivato pure sui giornali del Nord a Torino.
    Padre Alessandro fuori casa per il suo lavoro Religioso e anche il nostro Ambasciatore per la Focàra lui nato a Novoli e conoscitore delle tradizioni Novolesi ci fa sempre fare bella figura quando viene intervistato dai giornalisti e dalle TV locali e Nazionali.
    un saluto da Torno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleAlda Merini, la poetessa dei Navigli
Next article#Iomicandidoperché – Giovanni Carità è candidato a Sindaco di Tricase [VIDEO]