“Rotte variabili … vacanze in autonomia”: il 18 ottobre un convegno a conclusione del progetto estivo 2021

0
29

L’iniziativa è a cura della Cooperativa “L’Integrazione” in collaborazione con l’Assessorato al Welfare della Regione Puglia e con ADISU Puglia


Lecce – Saranno le Officine Cantelmo in viale De Pietro, a Lecce, ad ospitare la tappa conclusiva del progetto “Rotte variabili … vacanze in autonomia”, pensato e realizzato dalla Cooperativa “L’Integrazione”, finanziato da ADISU Puglia con il patrocinio dell’Assessorato Regionale al Welfare, retto da Sebastiano Leo.

“Oltre le gambe c’è di più: un viaggio lungo una vita” è il tema scelto per rappresentare al meglio la formidabile esperienza dei tanti studenti universitari con disabilità che racconteranno, il 18 ottobre prossimo a partire dalle ore 18, la loro esperienza da protagonisti delle vacanze studio cui hanno preso parte nell’estate del 2021.
Tre i viaggi culturali – in Sicilia, in Calabria e, per finire, in Campania – per una terza edizione che ha offerto a tanti giovani l’opportunità di vivere l’esperienza di una vacanza studio in assoluta autonomia dalle proprie famiglie, accompagnati da ottimi e qualificati compagni di viaggio, gli operatori della Cooperativa “L’Integrazione”.

Quella appena conclusasi, forse la più importante delle edizioni di RotteVariabili, ha rappresentato una vera e propria ripartenza post pandemia. Il mondo, infatti, sembrerebbe essersi fermato due anni fa, quando, il progetto, era quasi in partenza per la tappa Siciliana. Ed è così che è cominciata anche la “DAD” dei rapporti umani, a cui anche gli studenti con disabilità dell’Ateneo salentino si sono dovuti, obtorto collo, adeguare.

“Abbiamo sognato la Sicilia per lungo tempo – spiega Veronica Calamo, Presidente della cooperativa salentina – attendendo con impazienza che tutto concorresse al meglio per poter realizzare il nostro viaggio. Ce l’abbiamo fatta – continua – abbiamo lavorato molto per far si che la ripartenza di RotteVariabili fosse più sicura possibile, considerata la situazione, e, al contempo, la più rispondente alle aspettative degli studenti”.

Il progetto quest’anno si è arricchito di una tappa, facendole così diventare tre. I partecipanti, infatti, dopo quella dello sci, nello scorso 2019, hanno avuto la possibilità di fare un’esperienza sportiva: il rafting sul fiume Lao (Calabria).

Al Convegno, oltre al Presidente Veronica Calamo, interverranno l’assessore regionale Sebastiano Leo, il Commissario straordinario di ADISU Puglia, Gavino Nuzzo, il Presidente di ADISU Lecce, Antonio Palmiotta e Flavia Lecciso, delegata alle Politiche di Integrazione dal Rettore dell’Università del Salento, Fabio Pollice.

Prevista anche la presenza dell’assessore cittadina Silvia Miglietta, delegata ai Servizi Sociali, Accoglienza, Accessibilità, Pari opportunità, Diritti civili, Volontariato, Politiche giovanili del Comune di Lecce.

Le conclusioni sono affidate a Valentina Leo, psicologa e socia della Cooperativa salentina.

Si accede con Green Pass fino ad esaurimento posti (max 50 persone).