Novoli, alla Casa del Fanciullo si festeggia il Giovedì Grasso

0
452

Giovedì grassoNovoli (Le) – Si riconferma anche per quest’anno l’interesse della comunità novolese per i festeggiamenti del Carnevale. È nel salone dellaCasa del Fanciullo, sito in piazza Sant’Antonio, che si dà vita ai festini organizzati e promossi dalla Pro Loco di Novoli.

Il ricco calendario del “Carnevale ’14 dei piccoli” ha preso inizio lo scorso 15 febbraio per proseguire nei giorni successivi.  L’appuntamento, però, si fa ancora più interessante nella giornata del cosiddetto giovedì grasso (l’ultimo giovedì prima della Quaresima che quest’anno avrà inizio il 5 marzo, giorno delle Sacre Ceneri): la giornata alla Casa del Fanciullo si dividerà, infatti, in due. Alle 15 ci sarà il consueto appuntamento per i più piccoli, mentre alle 20.30 si darà vita al “Party in Maschera” aperto a tutti, ma rigorosamente travestiti.

Il programma del carnevale novolese continuerà, in seguito, il primo marzo (in cui verranno premiate le maschere più belle ed originali), il 2 marzo con l’animazione del Centro Danza “Il Sogno” di Bianca Milli, imperdibile sarà l’appuntamento del martedì grasso il 4 marzo  per poi chiudere in bellezza col tradizionale giorno della pentolaccia, il 9 marzo.

Oltre all’impegno della Pro Loco, l’organizzazione del “Carnevale ‘14” è stata permessa anche dalla collaborazione con il Comune di Novoli, con il Centro Danza “Il Sogno”, con l’associazione “Immaginario Dodici” e “Mahè Group”. Per gli aggiornamenti sugli eventi è possibile consultare la pagina Facebook “proloco.novoli” .

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleAl Teatro di Novoli il PM Cosentino e il suo “Un diritto messo di traverso”
Next articleBellini e Destro: arriva il nuovo corso dell’Ascoli