Monteroni di Lecce confermata come Città Universitaria: l’ex mercato coperto diventerà un centro servizi per aziende e universitari

0
180

Monteroni di Lecce continua a consolidare la sua identità di Città Universitaria. Nel quadro del progetto pilota denominato SALento d’AmarE (SAL.E), con un finanziamento totale di dieci milioni di euro provenienti da fondi ministeriali e con la Provincia responsabile del Patto Territoriale, Monteroni di Lecce ha ottenuto un finanziamento di 300mila euro per ristrutturare e valorizzare l’ex mercato coperto comunale di via Vetta d’Italia. Questo spazio sarà trasformato in un centro servizi per le aziende e gli universitari, diventando un punto di incontro per lo scambio di informazioni e la creazione di nuove opportunità professionali, economiche, sociali e culturali.

Il Sindaco Mariolina Pizzuto si è dichiarato soddisfatto: “Crediamo fortemente nella vocazione universitaria della nostra città e intendiamo valorizzare sempre di più la presenza dei professori, dei ricercatori e degli studenti a Monteroni, offrendo servizi all’avanguardia per le loro esigenze”.

L’ex mercato coperto sarà completamente rinnovato, con la creazione di quattro box. Uno di questi sarà dedicato a un’area food, in cui saranno esaltati i prodotti tipici della cittadina. Gli altri tre box saranno destinati agli studenti e alle aziende locali, concepiti come spazi per il co-working, lo scambio di informazioni e come vetrine per le aziende. Il progetto prevede che l’ex mercato coperto diventi un Hub per la connessione tra il mondo delle imprese locali e quello dell’Università, per rispondere all’interesse degli studenti universitari che saranno indirizzati verso i servizi e le possibilità offerte dal Comune. Punto di forza di questo progetto è stato il voler ridare vita a un immobile dismesso, creando opportunità di sviluppo commerciale dell’intero quartiere.

Intorno all’ex mercato coperto sarà costruita una struttura di copertura in metallo e vetro, estensione del fabbricato, pensata per avere un’estetica leggera e dinamica, al fine di attrarre i cittadini e gli studenti a esplorare le attività del centro. È prevista anche la riqualificazione dello spazio antistante. I lavori dovranno essere completati entro il 31 dicembre 2026.