Flash Mob oggi 14 febbraio a Lecce, per le vittime della violenza sulle donne.

0
563

Lecce – È oggi 14 febbraio, l’appuntamento con la lotta a uno dei mali più “ignorati” dalla società, quello della violenza sulle donne. La giornata, riconosciuta a livello mondiale come “la festa degli innamorati”, avrà il sapore della denuncia per gli attivisti impegnati a favore dei diritti femminili.

One billion rising manifesterà oggi con un Flash mob in numerosissime piazze di tutto il mondo. Anche Lecce aderisce all’iniziativa, e ricorda il miliardo di vittime della violenza maschile, scendendo in Piazza S. Oronzo alle ore 18.00 di questa sera. Donne e uomini balleranno insieme sulle note di Break the chain, la canzone scritta da Eve Ensler, fondatatrice del V-day e scrittrice de I Monologhi della Vagina, e coreografata da Debbie Allen (alias Lydia Grant di Fame).

Per partecipare al flash mob si dovranno indossare vestiti rigorosamente rossi e neri, e imparare la semplice coreografia che potrete trovare al seguente link: www.youtube.com/watch?v=mRU1xmBwUeA  .

È possibile dimostrare la propria indignazione anche scaricando il logo dalla pagina Facebook https://www.facebook.com/groups/123130001197790/?fref=ts  e applicandolo sulla propria maglietta.

In questo giorno dedicato all’amore, un’iniziativa che racconta l’amore più puro, quello per l’essere umano.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleSeguici anche su
Next articleSanremo 2013: per Renzo Rubino e il suo “Postino” (amami uomo) continua la corsa per la vittoria tra i “Giovani”