Anche DonPasta con il suo Food Sound System Corner alla Focara 2014

0
281

Il dj, economista, enogastronomo si aggiunge alla lunga lista degli artisti e degli ospiti che renderanno unica la prossima edizione dei “giorni del fuoco”

don PastaNovoli (Le) – Ci sarà anche DonPasta ad arricchire l’edizione 2014 de “La Fòcara”, il fuoco più grande del Mediterraneo che nella notte del prossimo16 gennaio tornerà a bruciare a Novoli (Lecce).

A DonPasta dj, economista, appassionato di gastronomia che gira il mondo con le sue performance, che uniscono cucina e musica a partire dal patrimonio culinario italiano, la Fondazione Fòcara ha chiesto di creare un suo stand gastronomico proprio a Novoli.

Ecco allora che con la collaborazione di Osteria Origano debutta ai piedi della Fòcara 2014 con il Food Sound System corner, ovvero “La Cucina della Fòcara”.

Nel suo stile unico e innovativo DonPasta, offrirà al popolo de La Fòcara una selezione speciale, appositamente ideata per l’occasione, di immagini e musica. La sua ricerca, che si basa sull’unione simbolica del cibo e della musica, proporrà una  riflessione sui codici sociali primordiali del rapporto uomo/terra in Salento, codici che costruivano il nesso tra campagna, lavoro e divinità. La cucina sarà rigorosamente incentrata su ricette tradizionali realizzate con prodotti locali di stagione, nella volontà di ribadire che è responsabilità di ognuno riattivare ogni forma di economia e ricchezza del territorio, innescando il meccanismo di solidarietà tra chi acquista e chi produce/raccoglie/pesca.

Con DonPasta sono tanti altri i protagonisti di questa edizione che si preannuncia scoppiettante. Dall’arte di Hidetoshi Nagasawa, Letizia Battaglia, Peppe Avallone alla musica di Alpha Blondy, Omar Souleyman, Tinariwen, Muchachito Bombo Infierno, Bandadriatica, Bombino, BoomDaBash, Dubioza kolektiv, Motel Connection la Fòcara 2014 parla le lingue del mondo.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleSe i buoni propositi svaniscono all’alba, noi possiamo cambiare le cose
Next articleNovoli, auguri nei locali dell’ex mercato coperto