Solidarietà musica e danza a Taviano, per i bimbi di Černobyl’ il 10 maggio arrivano dalla Bielorussia i Menada Group

0
486
Menada Group, Bielorussia, Chernobyl, Taviano, GABB Onlus
Menada Group

Taviano (Le) – Il 26 aprile 1986, esattamente 31 anni fa, in Ucraina settentrionale a 18 km da Černobyl’ ed a 16 km a sud del confine con la Bielorussia, si è consumata una delle più grandi tragedie della storia del nucleare civile. In pochissimi istanti, la vita di milioni di persone venne sconvolta per sempre. Impossibile avere dati certi sul numero delle vittime, troppe; una tragedia che dopo trent’anni colpisce ancora, i dati delle statistiche dell’incidenza dei tumori e delle morti per cancro sono impietosi: le stime di varie agenzie ONU parlano di 65 decessi certi e almeno 4000 vittime di tumori e leucemie direttamente collegabili alla nube radioattiva fuoriuscita in seguito all’esplosione della centrale che ha compromesso irrimediabilmente Ucraina e Bielorussia.

Se niente può scongiurare quanto ormai accaduto, molto è stato fatto e si può ancora fare nei confronti delle vittime più colpite: i bambini. L’incidente ha portato via a molti di loro, soprattutto a causa degli effetti collaterali, la famiglia e una casa dove poter crescere, costringendoli a vivere in uno stato di indigenza assoluta in una terra ad alta contaminazione radioattiva. Oltre ad avere pochissime prospettive per il futuro, la loro stessa aspettativa di vita è minacciata dalle malattie che le radiazioni continuano a causare.

La locandina dell’evento a Taviano (Le)

In un’ottica di solidarietà per questi piccoli, da vent’anni, in Italia, opera un’associazione di volontari: il Gruppo Accoglienza Bambini Bielorussia (G.A.B.B. Onlus), impegnata ad offrire una speranza in più a questi bambini colpiti dalla sventura, curandoli e ospitandoli nelle loro famiglie, con progetti di accoglienza a scopo terapeutico. Questo perché è dimostrato scientificamente, infatti, come la permanenza dei bambini, anche per un solo mese all’anno, in aree non contaminate e con un’alimentazione sana e completa, permetta di ridurre drasticamente la radioattività assorbita nel loro paese di origine e quindi il rischio di ammalarsi di leucemie, linfonodi ed altre patologie correlate. Mercoledì 10 maggio alle ore 20 a Taviano, presso il Multiplex-Teatro Fasano, per festeggiare questi vent’anni al fianco dei bambini, l’associazione G.A.B.B. ospiterà uno spettacolo di beneficenza, ricco dei colori e del folklore proprio della Bielorussia, presentato dai piccoli “grandi” artisti del “Menada Group”, già vincitori di svariati premi nazionali ed internazionali, e della Scuola Circense di Minsk. L’evento è patrocinato dai Comune di Taviano e Racale, dall’Istituto di Cultura Salentina e dall’Associazione Circolo ANSPI “Santa Cecilia” di Taviano. Una varietà di balli popolari a testimonianza del carattere, dei costumi e delle tradizioni della cultura bielorussa saranno i protagonisti dell’evento. Ma ci sarà spazio anche per la danza moderna sulle note della musica pop e rock italiana oltre a molte altre sorprese.

Appuntamento, dunque al 10 maggio per una serata di solidarietà e divertimento, a Taviano a partire dalle ore 20. L’ingresso è gratuito.