Novoli tennistico: 6-0 all’Ascoli Satriano

0
200

Novoli (Le)Una vittoria roboante per festeggiare al meglio questo fantastico campionato di Eccellenza tra i propri tifosi, nel giorno della premiazione a mister Simone Schipa. Il 6-0 contro l’Ascoli Satriano, fanalino di coda della graduatoria, suggella al meglio la giornata delle cento panchine rossoblù del mister leccese, icona di questa scalata nell’élite del calcio regionale operata dal Novoli.

Le assenze degli squalificati Cocciolo e Marasco, miste all’infortunio di Schiavone, non hanno assolutamente limitato il rendimento dei nord-salentini, padroni del match dal primo all’ultimo.

L’inizio è prorompente: all’8’ il novolese doc Giovanni Quarta sigla il vantaggio con un perfetto diagonale basso partito dal vertice dell’area. L’1-0 è però soltanto il preludio all’ennesimo show di Sasà Scarcella, capocannoniere in solitaria del campionato dopo la tripletta siglata in giornata, la seconda consecutiva tra le mura amiche del “Toto Cezzi”, ormai diventato il suo regno. L’ex attaccante del Gallipoli raddoppia al 20’ con un calcio di punizione a giro che si spegne nell’angolo basso del sacco e firma il tris, al 35’, dopo uno slalom gigante sulla terra rossa caratterizzato da una serie di dribbling che hanno ammattito l’intera difesa dauna. Il 3-0 non spegne la verve novolese: prima della fine del primo tempo Iaia, Carlà e Giorgetti falliscono delle buone occasioni per battere per la quarta volta Liocco. L’unica folata ospite alla mezz’ora, quando un Antonica prima inoperoso è bravo a disinnescare un tiro di Balletta. Nella ripresa l’allenatore ascolano Zito cerca di invertire il leitmotiv del match con gli ingressi di Doumbia e Rizzi ma il canovaccio è sempre tinto del rossoblù del Novoli. Al 15’ gli uomini di Schipa calano il poker: Scarcella dribbla un avversario e, d’esterno, sorprende Di Biase (subentrato a Liocco) con una traiettoria fortunosa. Il “rosso” a Doumbia nelle file dell’Ascoli Satriano complica ulteriormente le cose ai gialloblù, ridotti in dieci per mezz’ora di partita. Schipa sfrutta il vantaggio per far rientrare in campo Indirli, reduce da un lungo infortunio, prima del 5-0 di Carlà, altro rientrante dopo quattro mesi di stop. L’altro subentrato Denisi firma poi il definitivo 6-0 con un piatto seguito ad un bell’assist di Rizzo. Il Novoli continua a vincere nel suo fortino.

Il tabellino

Novoli – Ascoli Satriano 6 – 0

Novoli: Antonica, Fasiello, Elia, Quarta, Lopetuso (62’ Indirli), Potì, Carlucci, Iaia (84’ Denisi), Carlà (72’ Rizzo), Scarcella, Giorgetti. A disp. Falcone, Culiersi, De Luca, Spedicati. All. Schipa.

Ascoli Satriano: Liocco (55’ De Biase), Marino, Lonigro, De Stasio, Crescente, Bruno, Mazzilli, Di Gregorio (46’ Rizzi), Capone (46’ Doumbia), Marracino, Balletta. A disp. Cicolella, Montemora, Ceglias. All. Zito.

Arbitro: Natilla di Molfetta.

Reti: 8’ Quarta, 20’, 35’ e 60’ Scarcella, 71’ Carlà, 86’ Denisi.

Espulso Doumbia al 21’.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articlePaganese-Lecce: l’analisi. Una nuova forza prima dell’inferno
Next articleLecce, frasi insulse sul frontale di una chiesa. Imbrattato anche il volto della statua dedicata alla Vergine Maria