Vis a Vis con Antonello D’Ajello

0
255

Torna a parlare e far parlare di sé lo scrittore di origini gallipoline, Antonello D’Ajello. Dopo il riuscitissimo romanzo “Come le rose a Maggio”, oggi D’Ajello si presenta al suo pubblico con una nuova fatica letteraria, “Ventuno gradini” (ArgoMenti Ed., luglio 2020).

Di lui, Antonello dice di essere uno scrittore che si è ritrovato a scrivere un libro che non avrebbe mai voluto scrivere (la triste vicenda narrata in “Come le rose a maggio” – ndr). Poi però, dopo quella entusiasmante esperienza che lo ha portato in giro per la Puglia e per l’intera Penisola, non ha più smesso di “incidere” i suoi pensieri su carta, regalandoci pagine bellissime dove le parole si fanno carne, passione, respiro …