“Locomotive in Movimento – L’arte per i giovani, l’ambiente, il sociale”, un progetto per camminare insieme

0
332

locdefLocinMovLecce – Verrà presentato ufficialmente oggi, lunedì 29 febbraio, a partire dalle ore 17, nelle sale di Palazzo Vernazza (Piazzetta Giuseppe Pellegrino) il “Locomotive in Movimento – L’arte per i giovani, l’ambiente, il sociale”, promosso dall’Associazione Culturale Musicale Locomotive, che organizza il Locomotive Jazz Festival. Una data non casuale, espressione dell’anno bisestile, con il proposito di ripetersi – appunto – ogni quattro anni, a sottolineare quel pizzico di follia che fa da comune denominatore al progetto. 

Un sogno corale in cui la locomotiva di Raffaele Casarano è alla testa di un lungo treno composto da tante altre realtà pugliesi che operano nei settori della cultura, del sociale, dell’ambiente e del territorio, e che sostengono l’idea. Una sorta di start-up, un insieme che si apre e include ed è destinato a crescere.

L’idea nasce sulla scia delle iniziative portate avanti negli anni dal Locomotive, tra le tante: la raccolta fondi in favore del polo pediatrico del Salento con Triacorda Onlus, la musica negli ospedali al fianco di Hakuna Matata, i concerti al buio pensati insieme all’Istituto per Ciechi Antonacci, la tutela e valorizzazione del territorio con il FAI Fondo Ambiente Italiano, lo spazio per i giovani con “Locomotive Giovani”, progetto entrato a far parte della rete nazionale ‘I Luoghi Del Jazz’ e riconosciuto dal Ministero dei Beni Culturali.

Una cordata imponente, quella di partenza, con un primo partner, FestambienteSud di Monte Sant’Angelo nel Gargano, con cui il Locomotive ha stretto sinergia e lanciato un ponte artistico che collega le due sponde della Puglia, il Nord e il Sud. Un ponte che vedrà i due festival camminare insieme già a partire dall’edizione di quest’anno. Ancora, #unomaggiotaranto, per fissare un vertice di una triangolazione che lega le province di Lecce, Taranto e Foggia. Si valicano, così, i confini della musica e del territorio, spingendosi in una prospettiva più ampia, con legami anche con partnership nazionali, come I-Jazz (associazione nazionale festival e rassegne jazz), per mezzo del già citato progetto dedicato ai giovani “I Luoghi del Jazz”.

Unire forze e competenze al fine di promuovere e realizzare insieme iniziative interdisciplinari che possano produrre benefici nei settori del sociale, della scuola e dell’ambiente. Un punto di vista differente di vedere le cose, quello della bellezza!

Ecco gli altri importanti e prestigiosi partner, vere e proprie eccellenze a sostegno del “Locomotive in Movimento”: per il teatro Cantieri Teatrali Koreja e Nasca Teatri di Terra, per il cinema e l’audiovisivo Festa di Cinema del reale, per la danza Balletto del Sud, per la filosofia Industria Filosofica.  Nel sociale: Triacorda Onlus, FAI Fondo Ambiente Italiano distretto di Lecce, Comunità Emmanuel, Hakuna Matata.

Palazzo Vernazza aprirà le sue porte al pubblico alle 17.00, i visitatori potranno conoscere le associazioni artistiche e sociali già attive nel progetto attraverso un percorso libero nelle stanze dell’edificio.

Alle 19.00, dopo i saluti iniziali di Giuseppe Casarano, presidente Associazione Locomotive, sarà aperta una tavola di lavoro che vedrà susseguirsi gli interventi dei partner artistici: Raffaele Casarano (direttore artistico LJF), Franco Salcuni (FestambienteSud – Gargano), Salvatore Tramacere (direttore Koreja), Paolo Pisanelli (direttore artistico Cinema Del Reale), Fredy Franzutti (direttore Balletto del Sud), Ada Fiore (fondatrice Industria Filosofica), Ippolito Chiarello (Nasca Teatri di Terra), una delegazione dell’associazione Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti (#unomaggiotaranto), Loredana Di Cuonzo (Preside del Liceo Classico Palmieri).

Seguiranno gli interventi di: Daniele Ferrocino (vice presidente Comunità Emmanuel), Antonio Aguglia (presidente Triacorda Onlus), Donato Fusillo (medico specialista in neurofisiopatologia e neurologia e dirigente medico presso la S.C. di neurologia P.O. ‘SS Annunziata’ – Taranto), Gigi Mangia (responsabile Locomotive Progetti per il Sociale), Maria Eugenia Congedo (responsabile Locomotive progetti per la Scuola), Adriana Bozzi Colonna (capo delegazione Fai – Lecce), Fabio Fabrizio (presidente associazione Hakuna Matata Clown).

Subito dopo, alle 21, un concerto-spettacolo gratuito, in collaborazione con Koreja, che vedrà protagonisti Raffaele Casarano (sax), Marco Bardoscia (contrabbasso) e Gigi Mangia per le letture in Braille, e la performance “Lecce Invisibile“, immagini, letture e musica dal vivo a cura di Cinema del reale e Locomotive Jazz Festival. In programma anche un reading polisensoriale in collaborazione con Apollonio Vini e Mocavero Salumi.

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article#Amministrative 2016, Trepuzzi è ufficiale “revenant” Taurino si ricandida alla guida del paese
Next articleUniversità di strada, quando la cultura scende dalle cattedre e va incontro alla gente