Novoli, villetta Santa Rita: “da luogo sacro a cesso per i cani”

0
779

cartelloNovoli (Le) – Siamo convinti che il coinvolgimento diretto dei cittadini sia il modo migliore per tutelare il territorio ma a volte questo non basta. Lo scorso mese in occasione della giornata di Puliamo Novoli, una classe della scuola elementare, insieme ai volontari delle associazioni, avevano ripulito Piazzetta Santa Rita, un piccolo spazio verde che, grazie alla volontà dei residenti,  è diventato anche un luogo di culto.  Tanti bambini a darsi da fare per ripristinare il decoro del parco, luogo ideale per i loro giochi; tutti i residenti ad abbellire il simulacro dedicato alla Santa da Cascia con fiori e piante. Il tutto insieme agli operatori ecologici del Comune di Novoli  per  restituire splendore a questo luogo.

Ma non tutti, probabilmente, sono sensibili al rispetto dell’ambiente e alla riqualificazione delle aree urbane. Purtroppo  la maggior parte dei parchi è spesso il luogo ideale dove vandali e balordi possono bivaccare indisturbati, a discapito di chi vorrebbe godere di un angolo di verde per respirare aria diversa dai propri muri domestici.

Ma una certa arretratezza è, talvolta, anche frutto della superficialità collettiva e del mancato rispetto delle elementari regole insegnateci a scuola nell’ora di educazione civica.

Non mancano infatti cittadini che, passeggiando con i loro amici a quattro zampe, non si curano di eliminare le deiezioni dei loro animali, lasciandole marcire e “donandole” in pasto agli insetti, su strade, marciapiedi, aiuole … . L’amministrazione comunale per combattere il degrado derivante da tale condotta ha provveduto ad installare nelle aree verdi e nelle piazze del paese alcuni distributori gratuiti di sacchetti per le deiezioni canine. La raccolta delle feci è obbligatoria, tanto quanto è obbligatorio essere muniti di paletta e  bustina per lo smaltimento delle feci.

{gallery}Gallerie/santarita{/gallery}

Raccogliere le feci del proprio cane è un atto di civiltà e di grande intelligenza. Significa rispettare l’ambiente ed il diritto del prossimo di circolare in uno spazio pubblico pulito. Prendersi cura di un animale domestico non deve andare a discapito degli altri, quindi ci si deve sempre armare di sacchetto e paletta, come alcuni cittadini novolesi fanno da anni.

Tutto questo i residenti di Piazzetta Santa Rita lo sanno, ma sono stanchi di vedere la propria villetta deturpata per colpa di cittadini irriguardosi, tanto da essere indotti a lasciare un cartello ai piedi della statua che non lascia spazio a libere interpretazioni: “Da luogo sacro a cesso per cani”.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article“Mi racconti un libro?”: un viaggio nel treno della cultura
Next articleCandida Livatino: “La grafologia mi ha conquistata per amore di mio figlio”.