Novoli, scoperto piromane dei rifiuti incastrato da una fototrappola

0
1494

Novoli (Le) – La Polizia Locale di Novoli, al Comando del Vice Commissario Francesco Miglietta, scopre un piromane che con un accendino appicca il fuoco, tra le sterpaglie secche, ai rifiuti di una discarica posta sotto sequestro. Si tratta proprio di quell’area sita in via Comunale Badia che è stata oggetto di denuncia contro ignoti per abbandono di rifiuti presentata dallo stesso Comandante circa un mese fa.
Al verificarsi di tale evento, quest’ultimo diede incarico ad una ditta di installare una fototrappola in loco. Apparecchio che ha immortalato l’autore del reato mentre appicca il fuoco dando origine all’incendio e che ha consentito al Comandante Miglietta di completare le indagini iniziate giovedì scorso, quando gli agenti della Polizia locale di Novoli, congiuntamente alle guardie zoofile, accertavano l’incendio dell’area sequestrata.
Tutti gli atti sono stati trasmessi agli organi competenti unitamente alla comunicazione di notizia di reato per combustione illecita di rifiuti.

«Sono certo che verranno assunti tutti i provvedimenti dovuti nei confronti dell’autore di tale reato e mi auspico che questa denuncia disincentivi anche altri illeciti di questo genere. Chi compie simili reati non solo mette a rischio un intero territorio e l’incolumità pubblica – dice il Sindaco Marco De Luca – ma distrugge l’ambiente provocando un danno a volte irreversibile per le future generazioni. Colgo l’occasione, infine, per ringraziare il Comando di Polizia Locale di Novoli per l’attività svolta, sono due mesi che siamo impegnati come Amministrazione e come Uffici senza sosta a fronteggiare sia l’abbandono incontrollato di rifiuti che l’emergenza incendi che, sia ben chiaro, non riguarda solo Novoli ed il Salento, ma tutto il territorio Italiano».