Villa Convento: la sagra della puccia compie 27 anni

0
586

Puccia Villa Convento (Le) – Ci siamo! Torna la Sagra della Puccia, un appuntamento che ogni anno la Pro Loco di Villa Convento non fa mancare a tutti coloro che amano il gusto unito alla tradizione.

Il 4 e 5 maggio 2013, in Piazza Don Giuseppe De Luca (Villa Convento) riapre i battenti della ventisettesima edizione, durante la quale ci saranno grandi sorprese a cominciare da una novità: arriva la “Puccia Resta” .

Ad accompagnare questa new entry, ci saranno le solite delizie che ogni anno si possono degustare in queste due magiche serate. La Classica, per gli amanti della tradizione, la Scante, per i palati più sofisticati; e ancora la Marinara, Ortolana, Caprese, la puccia con la carne (Arrosto, Pezzetti di cavallo), la ‘Nfucata, la puccia de lu Professore (Pesciolini e provola) e per finire, come sempre, la puccia Dolce. Ma le novità non finiscono qui; infatti, anche per quanto riguarda i gruppi musicali ne vedremo delle belle.

{gallery}Gallerie/sagradellapuccia{/gallery}

Sabato 4 maggio, si esibiranno “I briganti di terra d’Otranto” che con i loro tamburelli ci terranno compagnia a ritmo di pizzica. In seconda serata spazio al Rap: ReRaise Clan, Mixa e Lampo con tutta la Street Recordz Fam faranno un intro in free style per poi continuare con la loro musica a suon di rap. Domenica 5 maggio, invece, ancora pizzica con i “Riviera salentina”.

Insomma, ce n’è per tutti, non mancate!

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous articleLa festa del Primo Maggio a contatto con la natura
Next articleAgitazione e tafferugli, a Novoli, per il comizio del consigliere Giovanni De Luca