Porto Cesareo, per la Festa di S.Cesarea i fuochi d’artificio saranno sostituiti da fontane danzanti

0
761

Fuochi artificiali Porto CesareoPorto Cesareo (Le) – Il 22 agosto prossimo, in occasione dei festeggiamenti in onore di Santa Cesarea, non ci sarà il tradizionale spettacolo pirotecnico in mare, ma un innovativo spettacolo di acqua e luci fatto di fontane danzanti.

L’Amministrazione Comunale e il Comitato Feste Parrocchia B.V.Maria del Perpetuo Soccorso hanno deciso di comune accordo di creare un diverso tipo di spettacolo dopo aver consultato i tavoli tecnici in sede comunale. Secondo alcune disposizioni pervenute dalla Prefettura, non è stata rinnovata l’idoneità ai luoghi destinati  all’accensione dei fuochi artificiali.

Già il responsabile dell’Ufficio Parco Marino, dott. Tarcisio Basile, aveva sempre espresso parere contrario alla realizzazione dello spettacolo pirotecnico nell’area marina protetta ai fini della salvaguardia del paesaggio e degli ambienti naturali e della flora e fauna presenti.

Data l’indisponibilità del sito abituale, nell’ultimo tavolo tecnico si era individuato nella zona “Il Poggio” un altro sito per i fuochi d’artificio, successivamente ritenuto non idoneo alla realizzazione dello spettacolo, tradizionalmente avvenuto sul mare.

Il Sindaco della marina jonica ha ringraziato coloro che si sono attivati per cercare una soluzione alternativa, dimostrando interesse per la buona riuscita della festa, attivandosi per la realizzazione di uno spettacolo innovativo, sicuro ed ecosostenibile per il territorio di Porto Cesareo e per turisti e cittadini.

{loadposition addthis}

Paisemiu è una finestra che permette al lettore di affacciarsi ogni giorno sulle notizie del Salento per sapere cosa accade intorno a noi. Un web giornale che vuole rendere partecipi i propri lettori, che vuole entrare nelle loro case e chiedere loro con quali problemi devono convivere ogni giorno, quali le ingiustizie che devono ingoiare senza che nessuno dia loro voce. A questo dovrebbe servire il “quarto potere”, a dar voce a chi non ne ha, facendo da tramite tra i cittadini e le pubbliche amministrazioni spesso poco attente alle esigenze della comunità. Auspichiamo quindi di diventare non solo il vostro punto di riferimento nell’informazione quotidiana ma, soprattutto, il megafono dei cittadini per rendere loro un vero e proprio servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore scrivi un commento valido!
Inserisci il tuo nome qui

Convalida il tuo commento... *

CONDIVIDI
Previous article22 Agosto a Guagnano: Sesta Edizione del Premio Terre del Negroamaro. Il PD accusa: il premio a Flavio Tosi è di bassa … lega.
Next articleManduria, divieto di accesso al sagrato per Danilo Lupo. La fraternità francescana dice la sua